• Uomini omosessuali Bari

    Vetrina rossa terni gay romeo beta

    vetrina rossa terni gay romeo beta

    I suoi lavori sono stati selezionati per festival e rassegne nazionali e internazionali, tra cui Vetrina della Giovane Danza d'Autore , Nid Platform , International Festival D-Caf e Tanzmesse Una fusione tra classico e contemporaneo, le cui melodie si confondono diventando atmosfera unica, che guida e scandisce il viaggio dei protagonisti. La persistenza di un sapore gitano, rappresenta la forza indomabile dalla quale non riescono a liberarsi e che si trasformerà in un banco di prova per ognuno di loro.

    Sono gli incontri, fatali e quasi magici, tra lo stesso narratore e José Navarra e tra gli uomini della storia e Carmen, a delineare una vicenda umana in cui due leggi sembrano costantemente fronteggiarsi non riuscendo a trovare una sintesi tranquillizzante: Le due leggi sono inconciliabili. Ogni tentativo di ridurre la forza selvaggia e nomade dentro le regole di una cultura dominante e stabile è destinato al peggiore dei fallimenti.

    Coreografa,danzatrice, regista e attrice. Nel vince il primo premio alla miglior coreografia al Cortoindanza di Cagliari. Cie Twain physical dance theatre, fondata nel da Loredana Parrella direttrice artistica e coreografa in collaborazione con il designer Roel Van Berckelaer, sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali Dipartimento dello Spettacolo dal Residenza Artistica Nazionale art. Tra i premi e riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni ricordiamo: Come performer, ha lavorato in svariate compagnie e gruppi di teatro e danza nazionali in Spagna.

    Ha collaborato come assistente nella creazione e interprete in molti progetti differenti. Il suo progetto di sviluppare una compagnia nasce quasi impercettibilmente nel Ha creato più di 30 spettacoli di danza, che sono stati presentati in 17 diversi paesi in Asia, Europa e Sud e Centro America. Fattoria Vittadini nasce profondamente convinta di voler trovare nella propria collettività e nel lavoro condiviso una propria modalità di esprimersi, un percorso di crescita artistica coerente e di senso.

    Mallarmé e al poema sinfonico di C. È passata una vita intera e non ce ne siamo accorti, troppo presi dal nostro daffare, costruire, disfare; passati dalla pietra al sangue. Abbiamo preso vita e ne abbiamo persa tanta. Vissuti amandoci ed amando tanto, tanto, forse fin troppo, gli altri. Non vogliamo narrare una storia, ma coglierne un frammento, una suggestione, una solitudine, raccontarne i pezzi mancanti. Un essere camaleontico ascolta e si adatta allo spazio circostante passando da forme statuarie riconoscibili nel loro candore, ad un macinato necrotico deforme.

    Per una volta avremmo voluto raccontare una favola a lieto fine, ma il lieto fine ha una scadenza e ben presto è marcito. Massari Nel inizia il percorso professionale: Corpo e Cultura evidenzia da subito una forte vocazione della Compagnia alla ricerca di un linguaggio fisico necessario, fortemente drammaturgico, in stretta relazione con tematiche sociali contemporanee.

    Ecco quindi che da subito seguono le creazioni e i debutti internazionali di: In Unraveled Heroes, la coreografa Maya M. Residuo e risonanza diventano la sfera sotto cui tutti i performer esistono con resistenza, desiderio, sofferenza e vulnerabilità. Unraveled Heroes mette a confronto realtà intime e miti epici. Finzione e realtà sono fuse in un viaggio collettivo del subconscio che i performer affrontano passando attraverso stati fisici ed emotivi estremi.

    Con il sostegno della BatSheva Dance Company ha realizzato 3 brevi piéce. Maya si è trasferita a Berlino nel con il desiderio di contaminarsi con altri artisti e altre discipline.

    Nel frattempo ha presentato il suo duetto Bruno al Lucky Trimmer a Berlino. Negli anni ha prodotto le sue performance con molti danzatori indipendenti e ha creato spettacoli per compagnie di teatri stabili, compagnie indipendenti e accademie di danza. In uno spazio privato, intimo, una donna sola guida il pubblico in un semplice gioco che dovrà portare a un cambiamento del pregiudizio nel nostro bagaglio culturale. Prima di entrare nello spazio performativo, il pubblico sarà invitato a giocare e ogni spettatore riceverà un numero, in corrispettivo di pochi centesimi.

    Ha lavorato con Romeo Castellucci nello spettacolo "Human use of human beings" allo Spring festival di Utrecht — Olanda. Un viaggio in Birmania ispira il coreografo, intento a sperimentare il significato e la connessione tra la spiritualità e il rito attraverso il movimento.

    Gli incontri con i monaci buddisti e gli studenti di arti marziali e lo studio delle loro pratiche e cerimonie sono la base della stesura e della rielaborazione coreografica. Lo spettacolo inizia con il danzatore al centro di un mandala e quindi del palco il quale è ricoperto, in tutta la sua superficie, da farina e diversi tipi di terra che creano disegni concentrici che richiamano la geometria sacra. Liberandosi, la danza trova una sua dinamica tra leggerezza, forza e semplicità, rompendo il mandala e lasciando a terra le tracce del suo passaggio in quel luogo.

    Collabora dal con la Compagnia Excursus per la produzione. Andrea Gentili - In dialogo aperto con i dottorandi dell'istituto di Geografia Umana di Francoforte e della dottoressa I.

    Sketches of Freedom è un progetto coreografico che si interroga sul concetto di libertà creativa. Una coreografia che si apre a quadri e flussi di coscienza sul tema. Una partitura che lascia pochi spazi a libertà individuali e tuttavia mostra possibilità di apertura verso altri modi di agire. Tuttavia il ritmo, le possibilità che emergono dalla ripetizione, la diversa fisicità degli interpreti aprono le maglie della coreografia stessa e donano momenti di epifania del singolo. Sketches of Freedom mischia le carte fra performance e teatro, politica e cultura, ricerca del proprio spazio ed abbandono agli eventi stessi.

    Nel inizia un proprio percorso coreografico. Nel fa parte del progetto Choreoroam Europe. Tommaso Monza è sostenuto da molteplici strutture di residenza in Italia.

    Claudio Prati e Ariella Vidach coreografia: Ariella Vidach composizione vocale: Paolo Solcia scenografia ed elementi visivi: Temporaneo Tempobeat è una performance mobile, leggera e transitoria, che focalizza la ricerca sul rapporto tra movimento e suono.

    La coreografia, realizzata in collaborazione con i danzatori, crea un tessuto coreografico contrappuntato da fonemi e beat vocali che fondono in un unico corpo tutti gli elementi performativi.

    Lo spettacolo diventa un vero happening coinvolgente ed empatico che consente uno scambio continuo di ruoli tra gli interpreti, abbinando in una forma innovativa skills vocali e di movimento. Inizia la sua produzione nella metropoli statunitense con la realizzazione di performance che saranno presentate anche in Europa. Tra il e il produce oltre 25 performance multimediali, in collaborazione con Ariella Vidach, presentando i suoi lavori e suoi video in prestigiosi festival internazionali in Paris, Skopje, New York, Montreal, La Havana, Ljubliana.

    La compagnia AiEP è stata insignita nel , per il lavoro innovativo e di ricerca tra tecnologia interattiva e danza, del premio WSA e-content creativity promosso dalle Nazioni Unite. Il più giovane è dispiaciuto per la sua parte di eredità, ma il gatto della fiaba è un animale astuto e dotato di parola. Con astuzie ed inganni il gatto capovolgerà la vita del suo nuovo proprietario, fino a fargli sposare la figlia del re.

    Il gatto che in apparenza sembra il meno prezioso dei lasciti si rivelerà invece di grande valore. Nella favola tradizionale il gatto munito di grandi stivaloni magici si trasforma in una sorta di guascone, furbo, audace, sfrontato, coraggioso.

    Lavora per la Compagnia Artemis danza con sede a Parma sotto la regia e coreografia di Monica Casadei. Nel inizia a lavorare per la Compagnia di Simona Bucci con sede a Firenze in diverse produzioni. Nel collabora come danzatore nella Compagnia Virgilio Sieni. Dal comincia a realizzare proprie coreografie. Nel la Compagnia debutta con il suo primo lavoro dedicato a un pubblico giovane dal titolo Giorgio e il drago, coprodotto da la Corte Ospitale e dalla Fondazione I Teatri di Reggio Emilia.

    Del è un nuovo lavoro per bambini, Il gatto con gli stivali, coreografia Roberto Lori. Francesco Antonioni disegno luci e tecnica: Marco Morandi disegno costumi: Francesca Pennini in collaborazione con gli interpreti realizzazione costumi: Edoardo Morandi, Interno Danza Ferrara co-produzione: In un limbo bianco.

    Come una sfilata di moda. Come una collezione di insetti. Come un balletto classico. Un lavoro rutilante, sostenuto dalla musica mobilissima di Francesco Antonioni, eseguite dal vivo, e dalle luci cangianti, appena crepuscolari, immaginose di Fabio Sajiz.

    Francesca Pennini [Ferrara, ] esordisce come ginnasta e si forma esplorando discipline eterogenee che vanno dalla apnea alle arti marziali, dal butoh alla disco-dance.

    Nel fonda CollettivO CineticO per cui firma 37 produzioni ricevendo numerosi premi tra cui: CollettivO CineticO nasce nel ed è diretto della coreografa Francesca Pennini in collaborazione con il dramaturg Angelo Pedroni e oltre 50 artisti provenienti da discipline diverse. I lavori sono stati presentati in: Per Lara Guidetti, Joao Garcia Miguel ha creato un assolo sulla morte e sulla rinascita del divino che vive in ogni essere umano. Un approccio alle Baccanti dal punto di vista di chi danza.

    Lara Guidetti danza le metamorfosi della divinità: E' uno dei fondatori dei collettivi artistici: Nel ha fondato la compagnia JGM e ha avviato un percorso d'arte di ricerca.

    Lara Guidetti è Direttrice artistica di Sanpapié a partire dall'anno di fondazione. Si è formata come danzatrice e coreografa presso la Scuola Paolo Grassi di Milano. É coreografa e quasi sempre anche interprete di tutti i lavori della compagnia. Sanpapié rinuncia alle definizioni già a partire dal nome, scelto per evocare un lavoro drammaturgico non scritto a priori, ma capace di nascere in sala insieme alla coreografia e alla musica.

    La poetica della compagnia, è da sempre attenta alla dimensione dell'umano, colto nella sua potenza come nelle sue fragilità: Il tentativo della compagnia è quello di traghettare la tradizione del tanztheater dentro i canoni dello spettacolo contemporaneo, che per natura ibrida tradizione, performance e nuove tecnologie.

    La compagnia dal è riconosciuta dal Mibact come organismo di produzione danza, ed è una delle imprese culturali creative premiate dal bando Funder 35 per il triennio Corpi che usano ogni strategia per dare voce al respiro: HEY sembra riferirsi stranamente alla curvatura della terra, a quella spinta che ci fa andare dappertutto con la consapevolezza che viviamo su un globo, ma non dentro di esso.

    Tra le diverse pubblicazioni, Agenti autonomi e sistemi multiagente , testo di istruzioni coreografiche e report meteorologici scritto con Margherita Morgantin Quodlibet MK si occupa dal di performance, coreografia e ricerca sonora.

    Tra le produzioni piu recenti: Nel esce per i tipi di Quodlibet, Agenti autonomi e sistemi multiagente, di Michele Di Stefano e Margherita Morgantin, un testo di istruzioni coreografiche e report meteorologici. Nel riallestisce per il progetto RIC. Attraverso la metafora documentaristica, due esemplari femminili si fanno osservare e svelano le dinamiche proprie di un mondo che abitano quotidianamente. La loro è una dichiarazione di femminilità ed esistenza, una primavera annunciata nel loro essere donne.

    Dopo un inizio scanzonato ed esuberante, lo sguardo si fa più intimo e riflessivo, a voler indagare una maturità, una interiorità che trasporta lo spettatore verso il lato oscuro della femminilità, in una tensione fisica ed emotiva che portata al suo culmine, atterra in un paesaggio onirico, intimo.

    Il progetto ha visto la collaborazione di diversi artisti che hanno condiviso e contribuito alla visione femminile e femminista che lo caratterizza. Coreografa e performer vive tra Bologna e Berlino. Da tre anni sta sviluppando un percorso autoriale come coreografa ed insegnante in collaborazione con artisti visivi, musicisti e light designers.

    Il suo lavoro viene presentato in vari festival quali: Tutte le produzioni della Compagnia portano la sua firma. Follia e passione nella danza del " della Dr. Carta che è anche protagonista della danza che condiziona e con la quale dialoga.

    È riconosciuta a livello internazionale per le sue metodologie innovative che uniscono la danza a diverse discipline, creando opere per il palcoscenico, per lo schermo e per performance site-specific lineari e interattive. Nel formulare il proprio programma, si è rivolta particolare attenzione alla coreografia di ricerca, ai giovani coreografi per tutti citiamo Marco De Alteriis, talentuoso artista che si affaccia oggi sulla scena coreografica italiana ed alle musiche originali, comprendendo un numero significativo di esecuzioni dal vivo in collaborazione con RivoliMusica.

    Accanto ai grandi della danza il progetto di scoperta e valorizzazione di giovani talenti che trovano nella Compagnia modo di realizzare i loro progetti. Il Balletto Teatro di Torino gode di un contributo ministeriale, di quello della Regione Piemonte e quello delle Fondazioni Bancarie torinesi. Paola Bianchi, Fabrizio Modonese Palumbo. Inizialmente la riflessione si è concentrata su quanto la descrizione verbale delle posture e dei movimenti di un corpo renda universale la visione di quel corpo.

    Le posture dei corpi che ho scelto provengono da alcuni inchiostri di Andrea Chiesi, in particolare le figure umane. In quei buchi, ho creato la coreografia partendo da immagini letterarie e scientifiche relative alla condizione di cecità. Lo studio dello spazio è stato tracciato analizzando Il trionfo della morte di Pieter Bruegel.

    Ho riflettuto sul modo in cui nel dipinto lo spazio viene delimitato e sezionato. Coreografa e danzatrice indipendente. Con i suoi lavori partecipa a numerosi festival internazionali di teatro e danza. Nell'intento di promuovere la diffusione della danza contemporanea Paola Bianchi ha curato negli anni la direzione artistica di alcune rassegne e festival e numerosi laboratori di ricerca. Periodicamente conduce lezioni teoriche incentrate sul tema della danza presso alcuni atenei italiani.

    Negli anni l'associazione sostiene il lavoro di alcuni coreografi tra cui Caterina Inesi, Sara Simeoni, Alessandra Giambartolomei.

    Dal la Compagnia è stata ammessa ai finanziamenti pubblici del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nel Fabio Ciccalè decide di non presentare istanza al Ministero e nel cede la direzione artistica a Giovanna Velardi che diventa anche il presidente e legale rappresentante dell'associazione. Dal l'associazione viene finanziata, oltre che dal Mibact, anche dalla Regione Siciliana. Nel l'attività dell'associazione si arricchisce producendo il lavoro di altri tre artisti: Ironia, ripetizioni, contrasti e curiosità sono protagonisti assoluti della scena.

    Dal fonda la propria compagnia per la quale firma tutte le coreografie, di cui è anche interprete. Con i suoi lavori ha partecipato a numerose rassegne di danza: Nuovi movimenti, Around twenty, Danza da bruciare, Che danza vuoi?

    Nel la direzione artistica passa a Giovanna Velardi, che ha nel frattempo lasciato la direzione artistica dell'associazione I. Nel l'attività dell'associazione si arricchisce producendo il lavoro di altri due artisti: Francesco marilungo, Alice Raffaelli. Francesco Napoli; luci, suono: Francesco Marilungo; collaborazione al disegno luci: Francesco Marilungo, Chiara Caterina; coproduzione: Culture Programme UE; in collaborazione con: Una danza minimale costruita su un attento uso del corpo e della luce che crea un luogo di grande suggestione, un continuo dialogo tra luce, spazio e i corpi dei due performer.

    Dal inizia una collaborazione con la Compagnia di Danza Enzo Cosimi ed è interprete in due suoi spettacoli: Calore e Welcome to My World. È interprete in due lavori della Compagnia Mara Cassiani: New Horizon, progetto sostenuto dalla rete europea Open Latitudes, debutta in prima assoluta al Danae Festival Béjart a Bruxelles, pratica Tai-Chi dal Partecipa alla fondazione del gruppo Rosas e collabora con Pierre Droulers come danzatrice e coreografa.

    Da allora alterna creazione coreografica e attività pedagogica: A Milano dal '97 al '99 realizza una residenza coreografica presso Teatridithalia e nel '98 dirige il Corso di Formazione per Danzatore Contemporaneo Interdisciplinare. Dal riavvia l'attività coreografica a Roma con un ciclo di lavori sulla "trasmissione", di cui il più recente debutta alla Biennale Danza di Venezia Principalmente impegnata nella produzione di spettacoli e nella loro distribuzione, svolge anche attività di formazione artistica presso il proprio centro e presso accademie e scuole esterne.

    Tredici le produzioni con le coreografie di Cavola e Truol rappresentate in numerosi importanti teatri e festival internazionali in Italia, Germania, Spagna, Belgio. La compagnia ha inoltre sostenuto la produzione di progetti di giovani autori già parte del progetto artistico in qualità di danzatori e di altri coreografi vicini per indirizzo poetico e ricerca. Tra questi dal Adriana Borriello, il cui ultimo lavoro ha debuttato alla Biennale Danza di Venezia Cavola è membro del Comitato Direttivo e Direttrice Artistica dal al Gaudino in concorso alla 72 Mostra del Cinema di Venezia.

    Roberto Sartori e Christian Fara. Lo spunto è sulla trama classica di Charles Perrault, ovvero quella più conosciuta dal pubblico giovane e adulto. Disabile, quindi fisicamente debole, svantaggiata, i suoi valori non sono evidenti, ma visibili solo a chi ha la pazienza di conoscerla, di approfondire la sua storia, scoprirla. In una società grottesca, con le sue bruttezze e carenze di sensibilità, lei è esclusa perché diversa e la sua bellezza nascosta richiede grandi sforzi per essere scoperta.

    I temi trattati non sono tuttavia mai opprimenti ma sempre pervasi da una profonda ironia. Il finale dello scpettacolo costringe a considerare la storia da diversi punti di vista e invita a guardare entrambi i lati della medaglia.

    Il pubblico di destinazione è sia quello più giovane che quello adulto. Nel entra nella "Compagnia Italiana Danza Contemporanea". Nel entra a far parte del "Balletto di Toscana" fino al Ha lavorato con importanti coreografi e danzatori internazioli.

    Dal insegna e tiene stage di contemporaneo. Ha lavorato con importanti coreografi internazionali. Dal insegna e tiene stage. Il è l'anno in cui inizia la professione di coreografo.

    KAOS si propone di esplorare gli orizzonti della danza contemporanea mantenendo al contempo un elevato rigore stilistico. Negli anni si è esibita con successo presso importanti teatri ed eventi toscani, del resto del Paese e all'estero ed è inserita in importanti circuiti di danza. Programma in due parti da 24' e 14' di durata. Bisogna ripristinare le condizioni per una libertà interiore e difenderla dagli attacchi degli istinti scatenati, cercare di rimanere autori dei propri desideri, piuttosto che far costruire le nostre vite dai desideri.

    La possibilità di questa scelta rende concreta la nostra ricerca per la libertà. ME incentra la sua ricerca sui fattori che determinano un aumento del campo di visione di tutto quello che ci circonda: Un altro piccolo passo per la conquista della libertà è sprofondare nel mistero del nostro funzionamento e non dare nulla mai per completamente conosciuto.

    Mauro Astolfi è uno degli autori contemporanei italiani maggiormente rappresentativi. Dal è inoltre Direttore del dipartimento modern contemporaneo del Centro D. Spellbound Contemporary Ballet nasce nel per volontà del coreografo Mauro Astolfi cui si è aggiunta alla guida due anni dopo Valentina Marini con cui la compagnia ha avviato una intensa attività di internazionalizzazione. La Compagnia ha posto negli anni le basi di un percorso dove il divario tra spettatore, amatore e artista si è fatto sempre più sottile, alimentando attraverso venti anni di seminari e workshop una filiera creativa che ha avvicinato al palcoscenico migliaia di danzatori e curiosi e consolidando questo processo ha dato luogo a un autentico vivaio in termini di formazione in rapporto dialettico con la Compagnia, processo culminato con la residenza presso Daf Dance Arts Faculty.

    Le attivita' di Spellbound, oltre alle creazioni di Astolfi, abbracciano una serie di produzioni e progetti in rete con altri artisti e istituzioni su scala internazionale, come il recente "La Mode", installazione a firma di Tomoko Mukayiama e Tojo Ito che ha inaugurato il National Taichung Theater a Taiwan.

    La storia di un albero e della sua foglia, dallo spuntare delle prime gemme, allo sbocciare dei fiori la primavera successiva. Curatrice, regista-coreografa, lavora per la promozione della danza e della poetica del gesto nei suoi significati artistici ed educativi. Realizza percorsi formativi volti alla creazione di spettacoli ed eventi partecipati e inclusivi.

    Dal è coreo-regista per Associazione Didee di cui è presidente e per le compagnie: Tra i suoi spettacoli: Nuovi corpi, nuovi sguardi. Associazione DIDEE dal promuove la danza e la poetica del gesto nei suoi significati espressivi, sociali ed artistici.

    Ha realizzato 12 edizioni di La Piattaforma — tetrocoreografico, sostenuto dal da Regione Piemonte, Città di Torino, Fondazione CRT e dal dal Mibact , vetrina delle realtà di danza contemporanea emergenti ed innovative del territorio regionale ed europeo. Didee è promotrice ed ideatrice del progetto PerCorpi Visionari progetto europeo vincitore del P. Transfrontaliero IT-CH , per il quale ha valorizzato la danza in nuovi territori turistico-culturali e il convegno Radici e Germogli nella Danza contemporanea e di comunità.

    Luigi Martelletta Regista e coreografo. Compagnia Nazioanale e Coppia Ospite. I cigni, la danza spagnola, la danza russa, il valzer, i passi a due, e molto altro.. La particolarità , di questo spettacolo consiste proprio nella capacità di unire fantasia e realtà , di proporsi vivo e attualissimo,pur dimorando in un suo pianeta espressivo che sa di antico,di già visto,di già vissuto.

    Luigi Martelletta Inizia gli studi all'età di sei anni alla scuola di danza del teatro dell'opera di Roma,a soli sedici anni entra a far parte della compagnia e, a 19,ne diventa il primo ballerino. Danza con Carla Fracci e R. Da allora ha sempre danzato tutti i ruoli del repertorio classico con partners internazionali.

    Firma innumerevoli coreografie partecipa a numerosi programmi televisivi e dirige L'Atelier della Danza a Roma.

    La Compagnia si avvale ,dalla sua nascita ,dello stesso nucleo artistico di estrazione classica che nel corso degli anni si è perfezionato ed è cresciuto artisticamente raggiungendo un alto livello tanto che alcuni elementi sono stati chiamati direttamente da Enti Lirici e Compagnie straniere.

    Le sue creazioni per spazi urbani e per spazi teatrali sono state presentate in numerosi festival e teatri in Italia, Francia, UK, Spagna, Albania, Germania, Messico, Brasile e Israele. La Compagnia ADARTE è impegnata nel promuovere la cultura in modo innovativo attraverso attività di produzione, formazione del pubblico, organizzazione di eventi culturali e attività didattica.

    Collabora stabilmente dal con la Città del Teatro di Cascina Pi , dal è in residenza artistica presso il Teatro di tradizione Rossini di Pontasserchio, Pisa.

    Da anni svolge un lavoro capillare sul territorio toscano e italiano; collabora continuativamente con enti locali come il Comune di Siena, Poggibonsi, S.

    Giuliano Terme Pisa , Comune di Firenze e con importanti istituzioni cdirulturali come: Le produzioni della Compagnia hanno una circuitazione nazionale e internazionale. Dal al è assistente alla direzione artistica di Sieni della Biennale di Venezia Danza come coordinatore del College Danza e assistente alla coreografia per il progetto speciale Vangelo Secondo Matteo. Nasce nel da un progetto di Giulio De Leo. La ricerca coreografica della compagnia è stata da sempre contrassegnata dalla collaborazione e dal confronto con coreografi e interpreti provenienti da tutto il territorio nazionale ed europeo, senza trascurare la relazione con il territorio, le comunità e i luoghi.

    Dal Menhir risiede presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie dove si occupa delle attività Danza di formazione coreutica, promozione del pubblico e programmazione.

    Flavia Bucciero Musica originale eseguita dal vivo: Antonio Ferdinando Di Stefano Disegno luci e idea scenografica: Una visione della guerra che nasce dalle testimonianze, dalle lettere che i militari scrivono a poche ore, a pochi giorni, dai combattimenti, dopo aver visto i compagni cadere, ancora con la morte negli occhi e il fiato sul collo. Sono lettere inviate a madri, sorelle, mogli, fidanzate, persone care, dove con facilità si passa dai toni tragici della battaglia appena terminata ai ricordi cari, affettuosi, persino alla descrizione di episodi buffi o a vicende fatue.

    È il grido disperato che viene fuori con urgenza. Sono fidanzate, mogli che devono da sole portare avanti la casa e crescere i figli, quelle che stanno zitte e lavorano. Sono le crocerossine che condividono le sofferenze della guerra, prodigandosi per la vita o per una morte accettabile. Sono tutte donne che aiutano gli uomini in guerra a sopravvivere.

    Nel è una delle socie fondatrici del Consorzio Con. La Compagnia, diretta dalla coreografa Flavia Bucciero, vanta un curriculum e un'attività trentennale nel campo della danza e del teatro danza a livello nazionale e internazionale. Le attività produttive sono da sempre orientate verso l'integrazione di persone e popoli diversi e verso la valorizzazione delle differenze. La compagnia Movimentoinactor è cofondatrice di Con. Un numero infinito nel quale ogni combinazione di numeri è possibile.

    Infinite coincidenze che generano infinite combinazioni di lettere e ogni messaggio mai scritto. Ogni momento esistito, che sta esistendo, che esisterà, che non è mai esistito e che mai esisterà è qui, contenuto nel rapporto di una circonferenza e del suo diametro.

    Dal è direttrice artistica di Déjà Donné. Parliamo di tempo costante. Il tempo è quindi una cosa reale e possiamo sperimentare il trascorrere del tempo in un modo concreto quasi come se fosse un oggetto tangibile. Ma quando i tempi si allungano , diventa sempre più difficile da comprendere.

    Il tempo di vita tra la nostra nascita e la morte è in realtà difficile da afferrare veramente. Ci svegliamo ogni mattina e andiamo a letto ogni sera, ma abbiamo davvero sperimentato come il nostro tempo si sta lentamente esaurendo? Da allora è stato possibile misurare esattamente lo scorrere del tempo. Come abbiamo sicuramente tutti sperimentato, il senso e la velocità in cui il tempo passa è spesso molto diversa.

    Quando si è in attesa o impazienti che accada qualcosa, il tempo sembra rallentare. Questi pensieri hanno portato alla creazione del nostro pezzo, in cui si cerca di illustrare il tempo in termini di movimento. Il tempo è relativo, i nostri movimenti possono quindi non essere sempre simultanei o essere nello stesso tempo parte del sistema.

    Clément Bugnon nato a Orbe, Svizzera. Nel mese di agosto ha iniziato la sua carriera professionale presso la StädtischesTheater a Chemnitz, Germania. Nel si è trasferito al Tiroler Landestheater di Innsbruck in Austria. Dal fino al è stato membro della compagnia nel "Teatro Lüneburg", Germania. Matthias Kass è nato a Friedrichshafen, Germany. In settembre entra a far parte del "Hessisches Staatstheater" di Wiesbaden, sotto la direzione di Stephan Thoss.

    Nel maggio è stata programmata presso il Teatro de la Danza Città del Messico. Claudio Scozzafava, Corrado Stocchi. Ogni anno questo monumento è ingemmato con innumerevoli corone di gru. A lei è stata anche dedicata una statua nel Parco della Pace di Seattle. Italia e Opificio in movimento. Calca le scene di numerosi Teatri italiani prendendo parte a importanti Festival e Rassegne nazionali ed internazionali. Riceve residenze e premi alla coreografia da: Sono Anna e Arianna, rispettivamente tredici e quindici anni, a tessere la trama del costrutto coreografico.

    Il corpo in crescita si lancia e sovrappone a quello maturo. Coreografa e danzatrice, vive a Bologna, dove si laurea in Dams. Dopo studi di ginnastica artistica e danza classica, approfondisce la sua formazione in danza contemporanea tra Italia, Francia, Spagna, Belgio e Inghilterra.

    Dal è impegnata in un percorso autoriale di ricerca coreografica e nel costituisce la Compagnia Simona Bertozzi Nexus. Dal il percorso di creazione si è rivolto anche a giovani interpreti, bambini e adolescenti.

    Si occupa anche di alta formazione. Nel Simona Bertozzi fonda la Compagnia Simona Bertozzi Nexus e inizia a creare lavori con varie tipologie di danzatori, occupandosi della trasmissione della sua ricerca e della pratica corporea a performer adulti ma anche bambini e adolescenti. Dal la sua produzione coreografica si rivolge anche a bambini e adolescenti. Carlotta Scioldo Assistente alla coreografia: TIR Danza In collaborazione con: Un mettersi in condizione di apertura rispetto alla corrente di micro-informazioni che proviene dal pubblico convocato.

    La performer si fa medium, o sciamana, nel rinegoziare la propria identità e nel depositare quanto accade in partiture coreografiche istantanee, essenziali e imprevedibili. Nata a Bologna e residente a Berlino, Barbara Berti è danzatrice e coreografa.

    Dopo una prima formazione come graphic designer, si è avvicinata alla arti performative collaborando con artisti, performer e danzatori quali Judith Seng, Tino Seghal, Gabi Schilling e Isabelle Schad.

    Carlo Massari; con il supporto di: Residenza Produttiva Carrozzerie n. Temi eternamente discussi e probabilmente senza fine. Tagli in una storia. Salti in un vuoto. Tentare di capirli o di sentenziarli sarebbe inadeguato. Proviamo a metterli in immagini ed in colore.

    Per imprimerli nelle nostre teste e far fare loro leva sulle nostre visioni future e sulle nostre infinite fragilità.

    Mettendo a fuoco comuni debolezze ed atrocità del puro caso raccontiamo una deambulazione femminile. Raggiunge in seguito il gruppo Coline vicino a Marsiglia diretto da Bernadette Tripier dove sarà interprete per le opere di: Gli attori arrivano e approdano sulla scena, entrando nella storia con passo deciso, come guerrieri pronti alla battaglia.

    La nostra storia non ha senso, si manifesta come un sogno. Disseminata di morti, di martiri, che sono incapaci di dare un senso a tutto questo tumulto e si contorcono su una scena che non vuole lasciarsi andare.

    Dopo diverse esperienze come danzatrice in giovani compagnie francesi, frequenta come professionista ospite la Folkwang Hochschule di Essen Werden università della danza in Germania sotto la direzione artistica di Pina Bausch. Qui prosegue i suoi studi con Malou Airaudo, Jean Cèbron ed altri insegnanti, seguendo da vicino il lavoro della compagnia di Wuppertal e inaugurando le sue prime esperienze coreografiche. Oggi Ersiliadanza è una compagnia di produzione che svolge la sua attività con il sostegno continuativo del Mibac dal , della Regione del Veneto, del Comune e della Provincia di Verona.

    Per quattro anni è stata direttrice artistica e didattica dei Corsi di perfezionamento per danzatori professionistiche si sono svolti a Verona in collaborazione con la Regione Veneto e Arteven. Michele Abbondanza e Antonella Bertoni. In mezzo alla gente, nella piazza centrale, lo scoppio di una danza sfrenata di corpi e suoni in un crescendo potente e inarrestabile:. Diamo forma alle visioni che ci agitano come qualcosa di urgente da dire. Se quello che devo aspettarmi dal progresso è un processo sempre più veloce di accumulazione di beni e di informazioni, un sistema che va via via sempre complicandosi, dove rischio di perdermi, allora ho bisogno di una sospensione.

    Ho bisogno di percepire cosa sono in relazione a quello che sta succedendo fuori. Ho bisogno di prendere del tempo. Di osservare, solo osservare senza fare. Ho bisogno di notare le cose piccole e sottili dentro i fenomeni ad alta definizione. Ho bisogno di non dover necessariamente capire. Di cercare il silenzio. Il suo regno è fatto di individualità e di collettività. Un serie continua di evoluzioni concentriche punteggiata da incontri effettivi e potenziali. I suoi lavori Maquillage , Fotoritocco e Plutone si situano nello spazio di dialogo tra la danza e altri linguaggi artistici.

    Dal è ideatrice e direttrice artistica di Ergonomica un progetto di ricerca e network europeo che indaga la relazione tra danza e architettura per lo sviluppo di strategie di attivazione della partecipazione nella rigenerazione urbana.

    Alessio Guerra; Musica originale: Lorenzo Donadei - Luca Nasciut ultimo assolo ; Voce: Giulio Santolini; Assistenza Artistica: Virginia Canali; Assistenza tecnica: Forze naturali, forze fisiche e forze politiche che mutano, distorcono e muovono i corpi e il loro. Fonda la propria compagnia di danza STALKER nel con lo scopo di indagare la danza come linguaggio e presenta i propri spettacoli in importanti festival e teatri in Italia e all'estero; collabora come assistente artistico nella creazione di Benoit Lachambre Snakeskins.

    Lo spettacolo che si intende commemorare è stato visto in 18 paesi del mondo, eseguito più di duecento volte e visto da oltre duecentomila spettatori. Solo il sopraggiungere di un vero eroe- il Principe! Inizia gli studi di danza a Perugia con F. Lambretta li Lambretta li terza serie con motore funzionante solo fermo da qualche mese,la lambretta viene venduta come in foto completa di documenti e targa radiata d'ufficio posso anche spedire. Ciclomotore Demm Velodick 2M del Vendesi ciclomotore Demm Velodick 2M del ,50cc di cilindrata, funzionante e con libretto a euro trattabili.

    Califfo k Vendo califfo k marciante a euro Tel Cilindrata: Lambretta D '52 Vendo una lambretta D del , appena restaurata, colore e pezzi originali lambretta, rifatta completamente ed uguale a come era.

    Bici a motore Bici Bianchi Aquila con Motore, 50 cc anni 70 con telaio pieghevole e motore asportabile con maniglia, funzionante e restaura, la foto è durante il restauro. Cimatti tipo S 6 del Vedo moto cimatti d' epoca per non utilizzo Moto in ottime condizioni ruote messe nuove motore eccellente marce funzionanti perfettamente che dire ottime le sue condizioni Ciclomotore Ciclomotore motom daina 2 tempi completamente restaurato, per quanto riguarda i km son da definire visto che e' stato restaurato completamente.

    Da rifinire, solo per uso su aree private Cilindrata: Ciclomotore Vendo ciclomotore marca Meteora con motore franco morini a 4 marce a pedale.

    Swm trial Moto usata poco,da rivedere,conservata ,documenti ok Cilindrata: Moto gitan Motociclo corsaiolo gitan perfetto completo originale con il libretto moto molto rara per collezionisti vendo no scambio Cilindrata: Aermacchi ala verde Con tutti i documenti,radiata d'ufficio parzialmente restaurata cerchi,raggi gomme tamburi freni,forcella,molla cambio,anticipo e puntine valvole fasce pistone carburatore filtri olio,posso fornire a parte,serbatoio originale con tappo sella marmitta e parti ala D'oro,camme D2 molle scodellini valvole aste e bilanceri Cilindrata: Lambretta li asi Bellissima lambretta li rossa e bianca restaurata in ottime condizioni gia iscritta asi Cilindrata: Mondial champion anno Mondial champion anno iscritta registro storico fmi dal proprietario dal n.

    Dove Tutta Italia Scegli Categorie X Motori Moto e Scooter. Marca X Tutto Altre Marche. Tipologia X Tutto Epoca. Benzina Diesel Elettrico Altro. Km min Min Immatricolazione Da A Cilindrata min X Min 50 Max 50 Ricerche Simili usato piaggio usato poche usato pochissime. Altre Ricerche linde carrelli elevatori tuta juve aerografo modellismo miu miu coffer bag banconi per negozi vespa borse vespa italia softair usato stufe a pellet ravelli set coltelli pastori presepe napoletano effegibi saune pastori per presepi scrigno porte scorrevoli shimano mulinelli portafoto plexiglass scarpe da calcio artigianali borse in lana piquadro sito ufficiale agenda montblanc nolan n90 cuffie koss nike shox donna atelier aimee aiptek italia donne disponibile alain mikli occhiali midland g8 tomtom xl classic italia tom tom go tom tom one mappe attrezzi agricoli usati in vendita fiatagri usati trattori same nuovi elicotteri rc elettrici lavatrici miele prezzi ventilconvettori aermec amerigo vespucci modellismo mercatino del modellismo aerosol pic.

    Se non sei ancora registrato, puoi farlo ora - è facile e veloce: Michael Jackson a Broadway Brumotti testimonial del Fai Gorizia, contrabbando di armi: Usa, repubblicani contro Trump: L'Osteria Francescana di Bottura torna miglior ristorante del mondo Droga e usura a Roma: Svezia, sparatoria in centro a Malmoe: Abusi su una bimba di tre anni nel Napoletano: Pavia, Elena fu investita e trascinata: Osaka, forte scossa di terremoto Un nubifragio si abbatte sulla Calabria Stadio di Roma, il tecnico: Senegalese ucciso, il fermato: Spari a un festival nel New Jersey: New Jersey, spari sulla folla: Torino, prostituta lanciata da auto in corsa: Stadio Roma, bufera su M5s e la Lega La nuotatrice Noemi Carrozza muore in un incidente, il fratello: Prime nozze gay reali: Fonsi, nuovo tormentone dell'estate Roma, crollano le mura aureliane Russia , è il Mondiale del tatoo La sfida di Igor il russo: Migranti, il rapporto Oxfam su Ventimiglia: Guida Blu di Legambiente: Mantova, è in coma da tre mesi: Grease, 40 anni dopo La Ferragni e gli altri top influencer A Napoli il recordman irreperibile delle multe: Palagiustizia Bari, tendopoli allagata per temporale: Qe, la Bce rallenta l'acquisto dei bond: L'estate si fa ancora attendere: Il caso di Sara Luciani: Le intercettazioni sullo stadio della Roma: HIV, l'untore di Ancona alla compagna: Thegiornalisti lanciano il nuovo tormentone dell'estate Grenfell Tower, un anno fa la strage Lanzalone deve dimettersi da Acea

    Non mi do una forma, né un nome, che possa limitarmi. Nel termina il biennio "Scrittura per la danza contemporanea" diretto da Raffaella Giordano, subito dopo il quale crea insieme ad altri undici artisti il collettivo Famigliafuchè.

    Nello stesso anno, conclude il corso di formazione per danzatori professionisti, organizzato da Operaestate Festival, B-motion, e studia presso la compagnia Dv8 physical-theatre di Londra. Lo spettacolo viene realizzato prima in versione urbana Mittelfest e nel in versione teatrale. Questa seconda approfondisce la stagione estiva e autunnale. Ne assaporiamo la quiete dopo una tempesta.

    La tempesta crea un incantevole disordine: Il desiderio è di ascoltare ogni minimo impulso naturale. Uno sparuto gruppetto di uomini tergiversa sui suoi passi, attardando il più possibile ogni piccola decisione. Qualche parola sulla composizione è doverosa. I primi quattro concerti grossi sono stati composti nel , e riscritti da Max Richter nel Farle convivere con ambient music ed elettronica, un sacrilegio.

    Sono sempre stato innamorato delle Quattro Stagioni. Poi crescendo ho incominciato a sentirle ovunque, nei centri commerciali,nelle segreterie telefoniche e in pubblicità. Ad un certo punto le ho odiate. La sua carriera artistica si coniuga con la mission di incentivare figure professionali per la creazione di eventi focalizzati sulla cultura del corpo. Nel fonda la Compagnia Arearea per cui realizza una ventina di opere coreografiche teatrali e urbane tra cui P.

    La compagnia Arearea è stata fondata da Roberto Cocconi nel , dopo le sue esperienze nella compagnia del Teatro La Fenice di Venezia con Carolyn Carlson e la fondazione assieme ad altri coreografi del gruppo Sosta Palmizi.

    Le creazioni della compagnia si articolano nella doppia dimensione dello spettacolo teatrale e della performance negli spazi del quotidiano. La cifra poetica di Arearea risiede nella messa in discussione delle consuete logiche di utilizzo del palcoscenico e della piazza.

    Tra le creazioni di maggior rilievo: Le Mura di: Roberta De Rosa, Michele Casella. Roberta De Rosa - Direzione Artistica: Annamaria di Maio - Assistenza tecnica: Maria Raucci - Direzione Tecnica: Un viaggio che ri-percorre le città invisibili della nostra vita attraverso quei temi che riguardano ognuno: La compagnia è diventata un punto di riferimento per i danzatori campani che vogliono percorrere la strada che dalla fase didattica li accompagna al professionismo.

    Negli anni sono stati prodotti numerosi spettacoli, inseriti nei circuiti della danza contemporanea nazionale ed internazionale. Luce ed ombra, ombra e luce ….

    Con il GDO tourneè: Salvo Lombardo Catania , performer, coreografo e regista; ha approfondito gli interstizi tra la danza, il teatro e le arti visive studiando e collaborando con numerosi artisti del panorama italiano e internazionale. Attualmente è impegnato nella creazione della performance Immortal present e della installazione site-specific Reappearances pensata per il Museo MART di Rovereto. Il muro quello dove ci si appoggia per piangere, per cercare le crepe da riparare o da allargare, semplicemente per superarlo, per curiosare, per capire da che lato stare.

    Il Novecento, secondo Christian Boltanski, è un muro. Un muro di ferro, immenso, sul quale si aprono centinaia di cassetti. Su ogni cassetto è stampato un numero e dentro ogni cassetto è nascosta una vita. O meglio le tracce di una vita: Stefano Valentini, Roma per il ballo e Vignale Danza. Le sue creazioni sono state cooprodote e hanno ricevuto residenze da: Antonio Montanile é un danzatore coreografo attivo in Europa ed oltreoceano. Oltre alla performance ed all'insegnamento con stage in ogni parte del mondo Diploma di Stato Francese ottenuto al CND in Lione e alla creazione di sue proprie coregrafie, egli svolge una continua ricerca sulla scritture creativa, video e suono.

    Il lavoro intende porre i ragazzi di fronte alla possibilità di osservare i mezzi tecnologici come veicolo di creatività e non di mera alienazione.

    Lo spettacolo richiama la profonda intelligenza e intuizione che ogni giovane spettatore e possibile performer porta con sé coinvolgendo piccoli e grandi in un sorprendente gioco visivo.

    Parte integrante della performance, momenti di gioco interattivo in cui i bambini sperimenteranno il semplice dispositivo tecnologico alla base della performance. Ha creato eventi per la Biennale di Venezia, sezione Danza. Ha partecipato a circuiti e reti per la diffusione della danza contemporanea e la mobilità internazionale degli artisti Anticorpi Explo, Aerowaves e a residenze di ricerca Choreographic dialogues, Choreoroam, Performing Gender.

    Fa parte del progetto Migrant Bodies, progetto di ricerca e produzione coreografica che promuovere riflessioni e creazioni sul tema della migrazione e sul suo impatto culturale nella società europea e canadese. Numerosi i premi ricevuti: A condividere il percorso di direzione artistica di Roberto Casarotto, tre coreografi associati che rappresentano la storia recente del repertorio della compagnia: Davide Valrosso e Maurizio Giunti.

    Sincronia, mutazioni in un discorso fisico e spaziale che dilata il movimento sfumando in una indefinitezza cinetica di un gesto che pare non arrestarsi.

    Durante la sua carriera collabora con: Il fulcro della ricerca condivisa fra Bianco e Stocco, è il confronto con la conoscenza, anche quella più sotterranea e più segreta. Immergendosi in un abisso sonoro, visivo e gestuale, lo spettatore è accompagnato e sollecitato a scandagliare pulsioni, situazioni e sentimenti indicibili e inconfessabili ma allo stesso tempo estremamente attraenti. Nato a Bombay India , sin dall'età di 12 anni ha studiato danza classica e contemporanea con Susanna Egri, entrando nella sua Compagnia nel Nel si diploma a pieni voti all'Università della Danza per la formazione coreografica.

    Johanssen, Solvi Edvardsen, Arne Fogerholt. Brumachon, Niels Christe e danzando come solista in molte produzioni della coreografa e direttrice Maryse Delente. Il suo stile coreografico riunisce nella preparazione una solida base accademica alle varietà dinamiche della creazione coreografica odierna, accanto ai più innovativi lavori di ricerca nel campo del site specific , installazioni e attività community.

    Sotto la direzione artistica di S. Egri e con le coreografie di R. Luogo degli inizi, luogo di attesa, lo immagino come una grotta che trattiene potenza e germinazione. Qui lo scorrere del tempo è sospeso, occupa uno spazio parallelo a quello del reale. Il nero è una magnetica distanza temporale, come le prospettive di età diverse: Trovare un posto e cercarne subito un altro, saggiare la gravità, la misura delle cose, la libertà nello spazio.

    Questo succede molto concretamente quando uso degli oggetti e delle forme geometriche semplici, quando riesco a confinare il corpo mettendolo in relazione con qualcosa di definito. Quando mi rapporto con persone che hanno esperienze diverse dalla mia, età e approcci diversi. Di formazione classica, è stata danzatrice solista del Balletto di Toscana. Nel è solista e coautrice di Empty Space-Requiem premio Ubu , miglior spettacolo di teatro danza.

    Nello stesso anno collabora con Letizia Renzini interessandosi ai nuovi linguaggi multimediali. Dal inizia un percorso di ricerca personale, nel con Samuele Cardini vince il Premio Equilibrio della Fondazione Musica per Roma. Fin dalla sua fondazione, nel , l'associazione CAB si dedica alla produzione di alcuni coreografi che, dopo lungo lavoro in compagnie importanti e numerose esperienze in Italia e all'estero, hanno deciso di intraprendere percorsi di ricerca innovativi e personali.

    In particolare si è voluta privilegiare negli anni una linea che consentisse a giovani coreografi un percorso di sperimentazione, che favorisse l'inserimento negli spettacoli di giovani leve della danza e la coproduzione con altri enti produttivi di rilevanza nazionale e internazionale, come la Fondazione Musica per Roma, la Fondazione Fabbrica Europa, la Biennale di Venezia.

    Importante per CAB è il sostegno costante agli spettacoli in tutto le fasi della loro realizzazione. CAB mantiene un forte interesse per lavori che pongano al centro il corpo e il rapporto tra l'uomo e il mondo circostante, alla ricerca di un linguaggio innovativo e in grado di creare un forte legame con il momento storico presente attraverso il movimento coreografico. La danza, dunque, la sua grammatica, il suo significato profondo, la ricerca, la relazione con nuovi e interessanti percorsi artistici è quello che CAB persegue con grande impegno e si pone come obiettivo.

    La direzione artistica è collettiva ed è curata dai coreografi della compagnia e dal Presidente Roberto Mansi. La compagnia opera con il sostegno di contributi della Regione Toscana dal e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali dal Un materiale resistente, freddo al tatto e apparentemente privo di vita si mostra nelle sue possibilità di essere agito.

    Lara Russo si forma tra Barcellona e Berlino. Lavora come assistente di Virgilio Sieni alla Biennale di venezia La ricerca sul movimento confluisce nel suo metodo d'insegnamento che sviluppa dal nel corso di formazione professionale dance start up a Bologna. MARCHE TEATRO è un ente attivo nell'ambito delle performing arts, della produzione e della promozione di progetti artistici contemporanei e nella programmazione ed ospitalità di residenze creative e di ricerca.

    Francesco Colaleo e Maxime Freixas. Re-Garde è uno spettacolo di danza contemporanea che indaga sul senso della vista: In scena due uomini, specchio delle loro proiezioni, sono pronti a subire o ricevere, a dare o perdere, a essere manipolati, provocati, abbandonati.

    Il corpo è controllato e vigile come lo sguardo, ma non rinuncia a godere di momenti di distensione e respiro. Francesco Colaleo Napoli, , danzatore e coreografo freelance, inizia i suoi studi di danza classica, moderna e contemporanea presso il Labart T. Nel segue, alla Biennale di Venezia, un master di alta formazione per la danza contemporanea. Nel partecipa al corso di perfezionamento Modem Atelier di Roberto Zappalà.

    Vince, come giovane coreografo, il Fringe di Napoli nel con In. Nello stesso anno viene scelto per la seconda edizione di Anghiari Dance Hub. Dal Artemis Danza si dedica intensamente alla realizzazione di Artemis Incontra Culture Altre, progetto di residenze artistiche e tournée internazionali che ha dato vita a spettacoli, laboratori, pubblicazioni, reportage e mostre. Ad esso si legano alcune fra le principali produzioni che la Compagnia ha messo in scena negli ultimi anni come Traviata, Tosca X e Carmen K.

    Per farlo si è avvalso di una visione contemporanea novecentesca, costruendo il lavoro sulla partitura del celebre compositore Valentino Bucchi, ispirato a sua volta da Luchino Visconti.

    Un lavoro dai toni decisi, con passaggi netti e taglienti tra la parte più umana e animale dei personaggi che popolano la scena: Samuele Cardini è danzatore, docente e coreografo.

    Dopo un breve periodo di tirocinio nella Compagnia Opus Ballet, entra a far parte della compagnia Virgilio Sieni Danza, dove resterà per sei anni, collaborando alle coreografie.

    Inizia poi un percorso di ricerca coreografica indipendente, collaborando negli anni con altri artisti coreografi vincendo il premio Home di Scenario Pubblico indetto dalla Compagnia Zappalà Danza e il Premio Equilibrio, insieme a Marina Giovannini. Attualmente è direttore artistico di R. Sempre aperta a nuove collaborazioni e molteplici spunti artistici, la Compagnia opera in un costante rinnovamento con grande attenzione per la sperimentazione.

    Evolvendo da basi di danza moderna nella contemporaneità e proponendo un linguaggio comune tra i generi, mantiene costante il forte impatto espressivo e l'alto profilo tecnico. Riceve il riconoscimento e il sostegno della Regione Toscana e presenta i suoi spettacoli in molteplici e importanti contesti italiani ed internazionali teatri,circuiti e festival.

    Le produzioni presentate dal ad oggi sono "Il lago dei cigni" di Loris Petrillo, "Otello" di Arianna Benedetti e "La belles de sommeil" di Philippe Talard, realizzata in co-produzione col Grand Theatre de la Ville du Luxembourg, che continuano a riscuotere grande riscontro di pubblico e critica.

    Michele Merola, Cristina Spelti Coreografia: Igor Stravinskij, Stefano Corrias Scene e disegno luci: Nel realizzarne la propria versione, Merola rispetta il passato, e i grandi capolavori prodotti sul tema, ma si muove per una propria strada. Il coreografo non ha voluto seguire la trama originale, costruita nel , ma si concentra sulla personalità del protagonista e sulle vicende principali, che ruotano intorno a lui: Dal Merola è, con Enrico Morelli, direttore artistico di Agorà Coaching Project, corso di perfezionamento professionale per danzatori con sede a Reggio Emilia.

    Destinata guerriera indaga la figura femminile nei poemi cavallereschi del Rinascimento. Costretta ad abbandonare la propria femminilità per indossare una corazza che la confonde, protegge e separa, senza distinguerla dagli altri, cavaliere, seguace di Diana, viene destinata alla verginità: Non avendo altra scelta che quella di accettare gli eventi, non più fanciulla ma guerriera: Preso possesso della nuova veste e del suo nuovo corpo, la donna guerriera è pronta ad affrontare il proprio destino.

    Nata nel , Isabella Giustina inizia a studiare danza all'età di cinque anni. Nel si trasferisce a Firenze dove frequenta i corsi di formazione professionale di Opus Ballet e in seguito il corso di tecnica Nikolais con Simona Bucci e Paolo Mereu. Studia a Bruxelles con coreografi internazionali. Partecipa a masterclasses con Carolyn Carlson e con German Jauregui.

    Oltre al lavoro coreografico dei direttori artistici Zerbey e Certini la compagnia sostiene da anni le produzioni di Claudia Catarzi, di Massimiliano Barachini e di Elena Giannotti, nonché progetti di giovani coreografi emergenti.

    Dal viene anche sostenuto il lavoro di Pietro Pireddu e Isabella Giustina. Per Company Blu la coreografia vive in un sistema di relazioni, di trame e di corrispondenze. Claudia Catarzi, Michal Mualem. La coreografia è punteggiata da pause, differenti velocità dei corpi, elaborazione di ritardi o anticipi, e si confronta con il risultato della simultaneità e della causalità.

    Elementi questi che il tempo riesce a configurare in modi diversi, in conformazioni che in ogni istante potrebbero evocare racconti, alludere a significati, non fedeli a una narrazione di senso, ma piuttosto costanti nella loro metamorfosi.

    Il tempo cambia gli incontri e i raccordi, quindi plasma il risultato delle forme materiche che incontra. Giovanna Velardi Scenografia elettronica e video: Fabrizio Lupo Musiche originali: Domenico Sciajno Oggetti di scena: Baburka Factory Tecnico video: Un progetto che ha interrogato figure mitiche appartenenti ad una dimensione immaginifica e simbolica.

    Il percorso non è lineare ma fatto di emozioni, di pensieri e riflessioni, di intenzioni che indagano gli aspetti umani, le pulsioni animali, ancestrali, terrene. Un gruppo di danzatori, una immagine, una voce dietro una statua parlante, una divinità simbolo del potere che distrugge e crea un nuovo volto, il volto di una città, simbolo del medioevo che stiamo vivendo. Coreografa e interprete siciliana, Giovanna Velardi, all'età di 14 anni premiata al concorso internazionale Città di Catane.

    Dalla fine degli anni 90, lavora in Francia e in Italia e collabora con alcuni coreografi della "nouvelle danse" tra cui Geneviève Sorin.

    Sviluppa la sua tendenza a lavorare sull'improvvisazione ed esplora le qualità pulsionali del movimento.. Nel crea la sua compagnia a Marsiglia, collabora con alcuni musicisti e compositori. Tra le sue creazioni: Nel l'assolo Look Me è presentato alla Biennale di Venezia.

    OSA si ispira alle immagini di Botero , al mondo anni 80 di Jane Fonda, al concetto di successo e prestazione. OSA fa pensare a come guardiamo e a cosa ci aspettiamo dagli altri sulla base dei nostri giudizi.

    Lo spettacolo mette al centro una sfida, quella di superare continuamente il proprio limite. Crea Performance specifiche su: Gli artisti di Zebra sono sotenuti dal Mibact per alcune tournèe estere. Annamaria Di Maio - Ringraziamenti: Dilara Adim per i momenti Bollywoodiani - Musica: Andreas Eisenschneider -Direzione Tecnica: Il cerchio si chiude su se stesso, con il suo ritmo ed il suo eterno movimento. La più naturale delle forme, un simbolo di accoppiamento e di protezione.

    Attraverso i suoi sette danzatori, i suoi elementi trasparenti e la sua forma non narrativa Mezzo Nero, Rosso Mezzo ci rivela quello che potremmo non vedere ad occhio nudo…. Fernando Suels Mendoza è nato nel in Venezuela. Dal al ha studiato al Folkwang Hochschule di Essen, Germania. Una volta terminati gli studi è stato selezionato per prendere parte alla masterclass di Jean Cebron. La compagnia è diventata un punto di riferimento per i danzatori campani che vogliano percorrere la strada che dalla fase didattica li accompagna al professionismo.

    Luca Castellano, Sara Pischedda. Nasce a Roma il 21 Aprile Le produzioni creano un repertorio originale avvalendosi di coreografi e danzatori illustri, tra cui B. Gutelius solista di M. Moricone assistente di E. Cauley assistente di R. Nureyev alla Scala di Milano, coreografo di L. André danzatrice di S. Bigonzetti recentemente nominato direttore del corpo di ballo della Scala di Milano , M. Cantalupo direttore della compagnia svizzera Linga , M.

    Verga tecnica Cunningham in Italia , G. Tuveri coreografo e docente a New York , M. Solinas giovane promessa che sta ottenendo numerosi riconoscimenti in tutto il mondo , M. La Compagnia è stata ospite presso: Alcuni incontri nella vita sono rari quanto la luna blu, e straordinaria è allo stesso modo la capacità degli esseri umani di provare un amore che sia puro ed incondizionato, frutto di una scelta libera, incurante delle rinunce o delle circostanze imposte dal destino.

    Un amore che per la maggior parte del tempo fluttua sulle nostre teste e che qualche volta, per caso, ci capita di vedere quando alziamo gli occhi al cielo. Un amore che è come una nuvola, che rincorriamo e tentiamo di afferrare o anche solo di toccare con un dito. Il suo percorso formativo inizia con la tecnica hip hop e gli stili urbani e si apre successivamente alla tecnica contemporanea, contact e floor work. Le principali attività di Déjà Donné prevedono: Caterina Genta - Interpreti: Marco Schiavoni - Disegno Luci: Ivano Cugia - Costumi: Il lavoro, nato in prima stesura come opera performativa, danzata, cantata e recitata dalla stessa autrice-interprete, in questa fase si evolve in un lavoro corale, teatrale e coreografico in cui i danzatori sono i protagonisti.

    Ogni personaggio crea il proprio racconto e insieme interpretano le suggestioni, le forze della natura, la magia, la follia. I naufraghi riemergono salvi, con i vestiti asciutti, senza nemmeno un capello fuori posto.

    Tre Mirande, quattro Calibani, un Calibano rockstar, due Arieli…. Le canzoni nascono dalla potenza evocativa del testo in lingua originale. Diplomata alla Folkwangschule di Pina Bausch. Finalista al Premio Equilibrio Dal lavora con Marco Schiavoni con il quale firma la regia di cortometraggi, allestimenti teatrali e progetti musicali. Dal dirige la Compagnia il Balletto di Spoleto. Maestra coreografa presso lo I. Lo spettacolo si compone di due parti che possono essere presentate insieme o separatamente: Carmen DJ e Carmen Suite.

    Opere di artisti visivi individuati nel ricco bacino artistico della regione Emilia-Romagna, i contributi video si legano ai nomi della fotografa Fabian Albertini, dei contributi video di PIIER, dei ceramisti Elisabetta Bovina e Carlo Pastore di Studio Elica affiancati dal videomaker Fabio Fiandrini. Di origine ferrarese e laureata in Filosofia con una tesi su Platone e la danza, Monica Casadei, dopo una carriera agonistica in ginnastica ritmica, si dedica allo studio della danza classica e moderna, prima in Italia, poi al The Place di Londra, infine a Parigi.

    Artemis Danza promuove inoltre opere di giovani autori e iniziative formative volte al perfezionamento professionale e alla divulgazione.

    Roberts Vizbulis; Regia Video: Paola Bonesso; Ricerche video: Beatrice Proietti; Ricerche materiale fotografico e biografico: Le immagini emergono dal nulla. Come frammenti di un puzzle vorrei trovare la loro disposizione, ma sono loro a collocarmi in uno spazio e in un tempo… della mia memoria… nella sua memoria.

    Benedetta Capanna trae ispirazione dalle sue radici mediterranee e baltiche, e dal più che ventennale studio dello Yoga. Attiva come coreografa dal tra Roma e New York, collabora dal con Excursus. Collabora con il regista Mauro Raponi e con Richard Sphuntoff è coautrice ed interprete del film "Epiphany of returning" vincitore in Rassegne Internazionali di Video Danza. Partecipa a festival di rilevo in Europa, negli U.

    A e in Giappone. Fondata nel da Ricky Bonavita e Theodor Rawyler la Compagnia Excursus si è costruita una propria identità nel panorama della danza italiana, in un percorso fino ad oggi aperto al nuovo.

    Attualmente la compagnia produce anche il lavoro di coreografi emergenti, realizzando per loro programmi di tutoring. Le produzioni destinate a teatri e spazi scenici tradizionali sono affiancate da progetti di danza urbana, e in collaborazione con ASL e strutture convenzionate da progetti di danza sociale o di comunità. Maria Carpaneto e Ivana Petito.

    Maria Carpaneto, Ivana Petito immagini video: Due creature straordinarie che nascono dalle mura, dai suoni, dai colori, dalle temperature del sottosuolo per fondersi con luoghi intrisi di storie e di gente comune. Un ricordo vivo nel passato e nel presente. Crediamo profondamente necessario comunicare con il gesto e sempre meno con la parola, in modo da rendere la danza, non solo universale, ma visibile ed interpretabile dal pubblico secondo il proprio vissuto e nel presente.

    Stati emotivi e fisici come un paesaggio sonoro. Maria Carpaneto studia pianoforte e violoncello, laurea in Lettere, Filologia della musica. Nel partecipa a rassegne e festival con Arie di Carta vincitore di un premio di produzione al Fringe di napoli e vince il bando Expolis al Teatro della Contraddizione con un premio produzione per Istantanea on Bowe nel Partecipa al lungometraggio D.

    Nel diventa guida GAE guida ambientale escursionistica. Perfeziona un proprio metodo didattico in natura con principi di Presenza, Mobilità, Danza. Realizza gli spettacoli Variazioni Goldberg ; Dunque io son Sviluppa la propria attività in differenti campi: Da 3 anni è attiva sia a Milano che in Emilia Romagna, con corsi di danza contemporanea, workshops con proprio metodo didattico con principi di PMD Presenza, Mobilità, Danza http: D Di Marco Maccaferri, di cui l'associazione sostiene la produzione, film uscito nelle sale nel Paolo Codognola - Luci: Sospeso, finisco sempre in bilico sopra linee inesistenti…Horizon è lo strascico intimo di Dei Crinali.

    La vibrazione-ricerca di un paesaggio immaginario, luogo da vocabolario: Cammino verso un luogo che è allo stesso tempo interno ed esterno, astrazione di una sensazione dello spazio che esiste solo nel desiderio. Dal al è interprete in compagnie di danza contemporanea in Europa e in Italia, lavorando tra gli altri con Simona Bertozzi e Damian Munoz.

    Dal indaga una scrittura per immagini che si fonda su un movimento primitivo, in cui si intrecciano segno, spazio e grafie in movimento. Nel è vincitore del Premio Equilibrio con Grafiche del Silenzio.

    È interessato a trasformare alcuni tratti degli sport praticati in elementi attivi della propria ricerca coreografica. Pratica e insegna in differenti corsi di formazione in Italia ed all'estero. Dal è sostenuto da TIR Danza. TIR Danza sviluppa la propria progettualità grazie ad un assetto collegiale, mettendo a sistema le differenti competenze ed esperienze professionali dei componenti la direzione artistica Fabio Acca, Massimo Carosi, Pietro Mazzotta. Igor Urzelai and Moreno Solinas In collaborazione con: Simon Ellis Scenografie e costumi: Kasper Hansen Costumista e Supervisione: Sophie Bellin Hansen Disegnatore Luci: Seth Rook Williams Sartoria giacche: Marek Markowski and Sarah Poffa Insegnante di voce: Melanie Pappenheim Aiuto Suono: Alberto Ruiz Soler Project Manager: Christina Elliot Direttore di Produzione: Alicia Clarke Documentazione video: Due sono i protagonisti di questa performance, ma la performance non parla di loro.

    Parla di tutti noi. Parla delle vite segrete che tutti abbiamo quando siamo tra gli altri. È una performance che si fa luogo per immaginare come le cose potrebbero essere rispetto al modo in cui sono ora. Igor Urzelai e Moreno Solinas vivono e lavorano a Londra. Igor and Moreno hanno presentato i loro lavori in Europa, Usa, Cile e Giappone, ottenendo riconoscimenti di pubblico e istituzionali: Trigger è un sistema mobile, che si organizza in modo differente in base al luogo in cui viene ospitato.

    Il pubblico è disposto lungo i lati del rettangolo, condividendo lo spazio scenico con la performance. Trigger è parte del progetto Pratiche di abitazione temporanea, serie di azioni costruite e vissute in spazi non convenzionali.

    Venezia, Milano, Firenze, Parigi e Los Angeles sono le città che hanno ospitato diffe- renti azioni coreografiche in spazi esistenti, vissuti e definiti in quanto dimore, soggiorni, ripari, ma non necessariamente case. È del [In]Quiete, che vince il premio speciale del PremioEquilibrio Da questa esperienza nasce Pratiche di abitazione temporanea, serie di azioni costruite in spazi non teatrali.

    Alla Biennale Danza di Venezia , presenta Imaginary garden with a real tods in them, esito finale della masterclass di Biennale College. Elena Massari - Elementi scenici: Nel pianeta rosso, ricco di ossido di ferro, anche il paesaggio è per certi versi simile a quello del pianeta Terra: Nicola Galli Ferrara, esordisce come ginnasta agonista e si avvicina ai linguaggi del teatro fisico e della danza presso il Teatro Nucleo di Ferrara.

    Studia danza contemporanea, rinascimentale, hip hop e riequilibrio muscolare Metodo Monari. Dal al danza nella compagnia CollettivO CineticO. In linea con la sua ricerca artistica, Nicola Galli sviluppa percorsi formativi e laboratori di danza dedicati a bambini e adulti. Dal è artista sostenuto da TIR Danza. I suoi lavori sono stati selezionati per festival e rassegne nazionali e internazionali, tra cui Vetrina della Giovane Danza d'Autore , Nid Platform , International Festival D-Caf e Tanzmesse Una fusione tra classico e contemporaneo, le cui melodie si confondono diventando atmosfera unica, che guida e scandisce il viaggio dei protagonisti.

    La persistenza di un sapore gitano, rappresenta la forza indomabile dalla quale non riescono a liberarsi e che si trasformerà in un banco di prova per ognuno di loro. Sono gli incontri, fatali e quasi magici, tra lo stesso narratore e José Navarra e tra gli uomini della storia e Carmen, a delineare una vicenda umana in cui due leggi sembrano costantemente fronteggiarsi non riuscendo a trovare una sintesi tranquillizzante: Le due leggi sono inconciliabili.

    Ogni tentativo di ridurre la forza selvaggia e nomade dentro le regole di una cultura dominante e stabile è destinato al peggiore dei fallimenti. Coreografa,danzatrice, regista e attrice. Nel vince il primo premio alla miglior coreografia al Cortoindanza di Cagliari. Cie Twain physical dance theatre, fondata nel da Loredana Parrella direttrice artistica e coreografa in collaborazione con il designer Roel Van Berckelaer, sostenuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali Dipartimento dello Spettacolo dal Residenza Artistica Nazionale art.

    Tra i premi e riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni ricordiamo: Come performer, ha lavorato in svariate compagnie e gruppi di teatro e danza nazionali in Spagna. Ha collaborato come assistente nella creazione e interprete in molti progetti differenti. Il suo progetto di sviluppare una compagnia nasce quasi impercettibilmente nel Ha creato più di 30 spettacoli di danza, che sono stati presentati in 17 diversi paesi in Asia, Europa e Sud e Centro America.

    Fattoria Vittadini nasce profondamente convinta di voler trovare nella propria collettività e nel lavoro condiviso una propria modalità di esprimersi, un percorso di crescita artistica coerente e di senso. Mallarmé e al poema sinfonico di C. È passata una vita intera e non ce ne siamo accorti, troppo presi dal nostro daffare, costruire, disfare; passati dalla pietra al sangue.

    Abbiamo preso vita e ne abbiamo persa tanta. Vissuti amandoci ed amando tanto, tanto, forse fin troppo, gli altri. Non vogliamo narrare una storia, ma coglierne un frammento, una suggestione, una solitudine, raccontarne i pezzi mancanti. Un essere camaleontico ascolta e si adatta allo spazio circostante passando da forme statuarie riconoscibili nel loro candore, ad un macinato necrotico deforme.

    Per una volta avremmo voluto raccontare una favola a lieto fine, ma il lieto fine ha una scadenza e ben presto è marcito. Massari Nel inizia il percorso professionale: Corpo e Cultura evidenzia da subito una forte vocazione della Compagnia alla ricerca di un linguaggio fisico necessario, fortemente drammaturgico, in stretta relazione con tematiche sociali contemporanee.

    Ecco quindi che da subito seguono le creazioni e i debutti internazionali di: In Unraveled Heroes, la coreografa Maya M. Residuo e risonanza diventano la sfera sotto cui tutti i performer esistono con resistenza, desiderio, sofferenza e vulnerabilità. Unraveled Heroes mette a confronto realtà intime e miti epici. Finzione e realtà sono fuse in un viaggio collettivo del subconscio che i performer affrontano passando attraverso stati fisici ed emotivi estremi.

    Con il sostegno della BatSheva Dance Company ha realizzato 3 brevi piéce. Maya si è trasferita a Berlino nel con il desiderio di contaminarsi con altri artisti e altre discipline. Nel frattempo ha presentato il suo duetto Bruno al Lucky Trimmer a Berlino. Negli anni ha prodotto le sue performance con molti danzatori indipendenti e ha creato spettacoli per compagnie di teatri stabili, compagnie indipendenti e accademie di danza.

    In uno spazio privato, intimo, una donna sola guida il pubblico in un semplice gioco che dovrà portare a un cambiamento del pregiudizio nel nostro bagaglio culturale. Prima di entrare nello spazio performativo, il pubblico sarà invitato a giocare e ogni spettatore riceverà un numero, in corrispettivo di pochi centesimi.

    Ha lavorato con Romeo Castellucci nello spettacolo "Human use of human beings" allo Spring festival di Utrecht — Olanda.

    Un viaggio in Birmania ispira il coreografo, intento a sperimentare il significato e la connessione tra la spiritualità e il rito attraverso il movimento. Gli incontri con i monaci buddisti e gli studenti di arti marziali e lo studio delle loro pratiche e cerimonie sono la base della stesura e della rielaborazione coreografica. Lo spettacolo inizia con il danzatore al centro di un mandala e quindi del palco il quale è ricoperto, in tutta la sua superficie, da farina e diversi tipi di terra che creano disegni concentrici che richiamano la geometria sacra.

    Liberandosi, la danza trova una sua dinamica tra leggerezza, forza e semplicità, rompendo il mandala e lasciando a terra le tracce del suo passaggio in quel luogo. Collabora dal con la Compagnia Excursus per la produzione. Andrea Gentili - In dialogo aperto con i dottorandi dell'istituto di Geografia Umana di Francoforte e della dottoressa I.

    Sketches of Freedom è un progetto coreografico che si interroga sul concetto di libertà creativa. Una coreografia che si apre a quadri e flussi di coscienza sul tema.

    Una partitura che lascia pochi spazi a libertà individuali e tuttavia mostra possibilità di apertura verso altri modi di agire. Tuttavia il ritmo, le possibilità che emergono dalla ripetizione, la diversa fisicità degli interpreti aprono le maglie della coreografia stessa e donano momenti di epifania del singolo.

    Sketches of Freedom mischia le carte fra performance e teatro, politica e cultura, ricerca del proprio spazio ed abbandono agli eventi stessi. Georgia, invasione a sorpresa di pulcini in discarica: Morta a 90 anni Eunice Gayson, la prima "Bond Girl" Questa sera sulle reti Mediaset, 20 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 20 giugno.

    Questa sera sulle reti Mediaset, 19 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 19 giugno. Questa sera sulle reti Mediaset, 18 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 18 giugno. Questa sera sulle reti Mediaset, 9 giugno La programmazione delle reti Mediaset del 9 giugno Questa sera sulle reti Mediaset, 8 giugno La programmazione delle reti Mediaset dell'8 giugno Questa sera sulle reti Mediaset, 30 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 30 maggio Questa sera sulle reti Mediaset, 29 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 29 maggio Questa sera sulle reti Mediaset, 28 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 28 maggio Questa sera sulle reti Mediaset, 14 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 14 maggio.

    Questa sera sulle reti Mediaset, 4 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 4 maggio. Questa sera sulle reti Mediaset, 3 maggio La programmazione delle reti Mediaset del 3 maggio. Questa sera sulle reti Mediaset, 30 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 30 aprile.

    Questa sera sulle reti Mediaset, 15 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 15 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 14 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 14 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 13 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 13 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 11 aprile La programmazione delle reti Mediaset dell'11 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 10 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 10 aprile Amici, Heather Parisi contro i prof: Questa sera sulle reti Mediaset, 4 aprile La programmazione delle reti Mediaset del 4 aprile Questa sera sulle reti Mediaset, 31 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 31 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 30 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 30 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 29 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 29 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 27 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 27 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 26 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 26 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 23 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 23 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 22 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 22 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 21 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 21 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 16 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 16 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 15 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 15 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 14 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 14 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 13 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 13 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 11 marzo La programmazione delle reti Mediaset dell'11 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 10 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 10 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 9 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 9 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 8 marzo La programmazione delle reti Mediaset dell'8 marzo Questa sera sulle reti Mediaset, 7 marzo La programmazione delle reti Mediaset del 7 marzo Mi sono appena iscritto e vorrei sapere cosa ne pensate dei pirogassificatori.

    Lo ritenete un investimento interessante? Si possono portare l'eventuali polveri o fumi in germania? Come l'inceneritore di brescia. Cogenerazione a costi zero con Idrogeno. Per che nessuno non parla dell idrogeno un sostituente per il carburante fossile? Ora che il prezzo dei pannelli solari stà scendendo rapidamente sia per la crisi finanziaria sia per le speculazioni avvenute in seguito al boom della spagna dovrebbe essere possibile finalmente sviluppare le enormi potenzialità che possiede il mercato italiano per quanto riguarda il solare.

    Tanto enorme che potrebbe diventare nel il secondo mercato al mondo. Il rpoblema è la miopia di una certa classe politica In Cina si sta investendo parecchio nel fotovoltaico: All'inizio di quest'anno è stato inaugurato il progetto della centrale solare piu' grande al mondo,nel Gansu CIna. Per informazioni riguardo lo sviluppo del fotovoltaico in Cina rimando al sito di Euro-China Solar Promotion Association, associazione no-profit composta da esperti nel settore che da anni occupa un ruolo leader in Cina nello sviluppo del fotovoltaico tra Cina e Europa.

    Caro Beppe,io più che fare un commento vorrei chiederti un consiglio: Sono una ragazza scettica di mio,ma da quando ti seguo lo sono ancora di più! Spero che tra i tuoi MILLE "casini" riuscirai a trovare il tempo per rispondermi,grazie e buon lavoro! Carissimi Io vi scrissi la mia esperienza per il conto energia. Abbiamo adottato la strada fai da te ed è stata una difficile avventura una corsa ad ostacoli. Finito tutto,abbiamo i pannelli fotovoltaici che funzionano,ci siamo accorti di aver fatto un errore nei tempi di consegna dei documenti al GRTN.

    Siamo stati tra i primi a fare la domanda e quando ci dettero l'OK. Era una sostituzione, per essere in regola con i permessi edilizi del comune di Livorno avevamo realizzato la struttura e al posto dei pannelli c'era una lastra di alluminio che li attendeva. Avevamo fatto la domanda Cento tetti ma niente. A questo punto volevamo mettere i pannelli. Ci dissero a Gennaio del che non c'era bisogno di mandare i documenti al GRTN ma bastava mandare tutto al gestore locale.

    L'Enel di Livorno poi ha ritardato tantissimo i tempi e a noi mancavano i fogli che erano richiesti. Praticamente non c'era un inizio dei lavori al GRTN. Abbiamo mandato tutto comunque e speriamo bene- Credo comunque che abbiamo perso la corsa ad ostacoli. Viste le spese ,si spendeva dai 14 ai All'Enel di Livorno ebbero da dire che l'inverter funzionava troppo bene E infatti ci puniscono Ciao a tutti ,ho una ditta tessile che vorrebbe potersi produrre la propria energia ma non penso di essere l'unico mi sento un pollo da spennare.

    Noi pensiamo a rigasificare in Germania con la metà della nostra radiazione solare fanno i miracoli Il SW In 4gg è stato scaricato da utenti Spero di esservi stato utile. Caro Beppe, sono venuto a conoscenza del tuo blog poco tempo fa', tramite un amico. Ho appreso con grande felicita' che anche tu, come me hai a cuore le sorti del nostro ambiente.

    Da anni lotto contro l'ignoranza e l'ingordigia dei miei amministatori locali. Pero' per fortuna qualcosa sta cambiando. Mio padre possiede una azienda agricola che si estende per circa ha, sui quali ho fatto finalmente impiantare delle pale eoloiche, almeno produco energia che non sprigiona co2 a tal proposito vorrei sapere cosa nei pensi dei generatori eolici , ma ovviamante mi sono imbattuto negli interessi degli amministratori comunali.

    Ho dovuto cedere alle loro richieste economiche altrimenti non mi avrebbero dato le autorizzazioni necessarie, poco importa,l'ambiente e' molto piu' importante. Oggi ti pongo un'altro quesito: Potrebbe essere secondo te un ulteriore aiuto all'ambiente, visto e' considerato che diversamente questi scarti vengono abbondonati in discariche abusive o ai bordi dei marciapiedi? Se possiedi notizie sul compost puoi farmele pervenire.

    Mensilmente non vengono a fare le letture e la telelettura dei contatori è solo un miraggio. I primi per la pessima organizzazione si perdono i documenti inviati nei meandri dei loro archivi i secondi per completa ignoranza vorso questa tecnologia! Noi andiamo avanti nonostante tutto. Sono certo che piu impianti si realizzeranno e piu la tecnologia dovrà essere incentivata dai governi che si susseguiranno. Alla faccia del Governo che diceva in campagna elettorale " dobbiamo trasformare l'Italia in un campo fotovoltaico ".

    E' la solita presa per i fondelli dei governanti Penalizzare poi gli impianti a terra è un'altra c Non avete idea di come inquinano la falda i pesticidi che usano in agricoltura o i teli di plastica con cui si coprono i tendoni d'uva e le serre. E' preferibile vedere distese di campi fotovoltaici che distese di tendoni di uva coperti con la plastica. Dillo al " dipendente Prodi " di non fare un'altra cassata.

    Anchio sono agli inizi,vorrei installare un fotovoltaico, fatemi sapere le ultime novita' anche a riguardo "finanziaria".

    Adesso misono deciso di realizzare l'idea nella mia abitazione. Agevolazioni ce ne sono? Ti ringrazio per quello che fai Ho un progetto approvato con il conto energia di 49 KW. Non riesco a trovare una banca che abbia approntato uno strumento finanziario adeguato. Qualcuno di voi conosce una banca che si è attrezzata per potere realizzare i progetti legati al conto energia? Possiamo anche fornirti pannelli solari e fotovoltaici alle migliori condizioni.

    Mi sembra di capire che cerchi un modo per finanziare l'impianto fotovoltaico. Prova a contattare il Dott. Menini via dell'artigianato, 20 Valeggio sul Mincio VR tel. La Banca di Credito cooperativo di Roma ha tra i suoi prodotti un mutuo rivolto a tali scopi, Denominato "mutuoenergia". Ho installato un'impianto fotovoltaico di 2,7 kw per la mia abitazione in data 27 set Anche io come molti e' sempre alla ricerca di nuove fonti rinnovabili, purtroppo il solare sarebbe si conveniente ma molto costoso.

    Ho avuto la possibilita' di vedere dal vivo il funzionamento di un generatore ad idrogeno e funziona alla grande non fa rumore genera un po' di aria calda e condensa e la corrente generata e' molta ma c'e' il problema dell'idrogeno Poi ho trovato un progetto fatto ancora nel ed e' il motore Stirling un motore a ciclo chiuso a scambio termico abbastanza semplice da costruire e ci sto pure io lavorando ad ore perse il quale potrebbe funzionare tranquillamente con il solare mediante una parabola convergendo i raggi solari sul motore.

    Pensare che in america in danimarca esistono persino dei gruppi elettrogeni che usano tale motore ed hanno un generatore da 25Kw richiedendo poco gas per il funzionamento. Basterebbe solo avere il coraggio di iniziare nel mio piccolo mi sto attrezzando sinceramente sono stufo di essere preso in giro da ENEL e similari.. A tutti voi un saluto.

    Ho trovato questa novità leggendo i vostri commenti. Spero si possa acquistare per provare l' uso domestico. Dove si possono reperire informazioni su questo sistema.

    Questa ditta, dice di essere convenzionata con l'Enel per proporre il conto energia e l'installazione di pannelli Fv.

    Questa ditta inoltre propone di svilupparsi aruolando personale con il famoso multi lavel marketing cioe' passa parola, con provvigioni a ogni persona da me iscritta. Federico, ho letto con estremo interesse la sua richiesta di "informazioni" sulla Leader Srl, in quanto anche io mi sono trovata come dire Visto che la sua mail risale oramai ad ottobre , volevo sapere se ci sono stati sviluppi nella situazione inerente ai pannelli fotovoltaici pubblicizzata dalla Leader, e se il Sig.

    Beppe Grillo ha risposto in merito alla domanda da lei formulata. La ringrazio fin da adesso e la saluto cordialmente. Ciao, vi volevo informare di un progetto davvero geniale di cui sono venuto a conoscenza: L'inventore si serve di un apparecchio meccanico e garantisce appunto un funzionamento illimitato. Egli da tempo provvede al soddisfacimento delle esigenze familiari tramite questo apparecchio! Ora ha deciso di divulgarne i disegni e i mezzi perchè tutti abbiano free energy!

    Caro Beppe Politici e amministratori fanno un gran parlare di energia pulita e rinnovabile pero'poi continua- no a comprarla all'estero mandando poi il conto salato a noi contribuenti.

    Quindi gli austriaci sfruttando le nostre risorse producono corrente a basso costo che poi ci rivendono Caro Beppe A proposito di Energia Avevo sic smesso di fumare da 15 giorni: Vado anche a lavorare in pulman, per risparmiare energia, anzi Energia.

    Direte "di che ti lamenti? E io come faccio a sapere che ho davvero consumato quelle Kwh? Mi devo fidare dell'ENEL? Guardo il retro informativo della bolletta: Attività nucleari residue, costruzione impianti fonti rinnovabili ma non fattemi ridere contributi sostitutivi regimi speciali Ma mi spiegate cosa significa? Io sono solo un'isolana, sarda per di più. Ma soprattutto chiaritemi due cose.

    In merito ai micro-aerogeneratori, sul web puoi trovare un'infinità di aziende con consulenti molto disponibili che dimensionano, vendono ed istallano questi prodotti. Io non mi intendo di politica pero' credo che l'argomento dell'energia sia molto di attualita' ovunque,ultimamente Vorrei portare all'attenzione di tutti la notizia dello studio 'Renovables ' sulle energie rinnovabili eseguito in Spagna Instituto de Investigaciones Tecnológicas de la Universidad Pontificia Comillas - Madrid e su un piano che potrebbe portare la Spagna a rendersi energeticamente indipendente entro il Approposito di energia alternativa io ho costruito una casa nuova con doppia caldaia una che funziona con combustione a legna dato che il metano da una mano a svuotare solo il portafoglio e io e il mio compagno abbiamo del terreno in motagna con molto bosco.

    Ci abitiamo da un anno e l'inverno scorso si scopre che la legna inquina più del metano Comunque io volevo istallare dei pannelli per produrre pure energia elettrica giusto per avere la mia piena autonomia ma nessuno me li ha installati Ciao ho letto la tua e mail e noi dove lavoro facciamo installazioni di pannelli termici e fotovoltaici in tutta italia.

    Questi potevano essere prodotti in Europa, ma ormai abbiamo perso il treno e i soldi destinati a fare crescere aziende europee vanno a finire in Asia. Ho poi scoperto un articolo sul settimanale tedesco " DIE ZEIT" che illustra il cammino solitario di una iniziativa spagnola, dove con il sole si produce energia elettrica con sistemi non fotovoltaici, ma termici. Quando saremo capace di non dare incarichi nuovi a gente incompetete?

    Personalmente, sono convinto della inadeguatezza relativa della soluzione rigassificatori a causa del costo e dei tempi di realizzazione, che ci farebbe arrivare tardi per mitigare il problema. Un analogo impegno potrebbe essere più utilmente prodigato per avviare un programma serio di solare termico e di diffusione delle pompe di calore per il riscaldamento delle case, dei cogeneratori diffusi o centralizzati, nonché il miglioramento dell'isolamento termico degli edifici.

    A quanto mi informa un ingegnere, ormai esiste una tecnologia alternativa a quella di rigassificazione, e quella di trasformare il GAS in Diesel. In pratica l'utente pagherebbe l'impianto come il mutuo della casa e non cambierebbe nulla nel suo bilancio familiare , anzi avrebbe la garanzia di sapere esattamente cosa spende , l'enel o la municipalizzata oltre a recuperare il capitale attraverso la bolletta su un impianto che dura almeno 20 anni avrebbe degli indubbi vantaggi di ritorno quali: Caro Beppe, riguardo alle energie rinnovabili non si capisce Che fine hanno fatto le centrali idroelettriche a ciclo chiuso?

    Unico esempio funzionante e' in Basilicata: Due esempi di energia sempre disponibile pulita che purtroppo non utilizziamo. Per non parlare degli studi di Tesla ma forse troppo rivoluzionari.

    Sul Sole 24 ore di oggi il ministro Pecoraro Scanio annuncia di voler destinare più risorse al solare in modo da soddisfare tutte le richieste del conto energia. Anche io sono uno di quelli che non riesce a capirci niente su questi benedetti pannelli solari.

    A proposito di pedalare, ci sono tante palestre in giro per il paese, e paghiamo per andare in ciclette al chiuso, se collegassimo ad ogni ciclette una dinamo?

    Tutto sembra congegnato per non far perdere utili e monopolio alle grandi imprese petrolifere. Le fonti alternative crescono ma non devono crescere troppo in fretta.

    E pensare che oltre agli utili delle grandi imprese petrolifere finanziamo anche quei paesi arabi che alimentano il terrorismo e lo finanziano. Ho fatto anche io la domanda per installare i pannelli fotovoltaici ma,una settimana fa ho ricevuto anch'io da GRTN Commissione Fotovoltaico la lettera in cui mi si dice che "la domanda è idonea..

    E' vero, l'alternatore è sempre connesso al motore, ma la resistenza che si oppone alla rotazione dell'alternatore è proporzionale al suo carico elettrico, e visto che l'energia che deve far ruotare l'alternatore è fornita dal motore va da se che maggior carico dell'alternatore significa maggiore consumo di carburante.

    Anche io sono piuttosto contrario all'uso dei fari in pieno giorno ma è anche vero che sembra che questo aiuti a rendere più visibili i veicoli e a diminuire gli incidenti di quanto?!? Ho cercato numerose volte di installare pannelli votovoltaici sul tetto della mia abitazione , mi sono informato sulle tecnologie ,sui costi , e sui contributi che si sono succeduti in questi ultimi anni. Come per i contributi alla rottamazione di auto e moto le case aumentano i prezzi di listino esattamente del valore del contributo salvo poi aumentare lo sconto " normale " quando il contributo cessa.

    Molto diffuso nella Francia del nord vedi " geotermico" su wikipedia. Caro Beppe, io sono molto interessato a tutto quanto riguarda le energie alternative e pulite, ho ristrutturato una casa ed ho già installato una pompa geotermica e pannelli solari. Mi aspettavo che questo governo facesse qualcosa subito al riguardo delle energie rinnovabili invece di andare ad impelagare con l'indulto. Non so se Prodi è sulla via giusta per mantenere le promesse che si aspettava chi ha allontanato lo psiconano Ho fatto anche la domanda per installare i pannelli fotovoltaici ma,ieri ho ricevuto anch'io da GRTN Commissione Fotovoltaico la lettera in cui mi si dice che "la domanda è idonea..

    Come hai ben spiegato il Ci potete segnalare pubblicazioni o siti dove rivolgerci a questo proposito? Grazie e buon lavoro Daniela e Riccardo. Caro Beppe, dopo la grande delusione dell'indulto quasi generalizzato, non so se Prodi è sulla via giusta per mantenere le promesse che si aspettava chi ha allontanato lo psiconano Spero che le pedalate di Prodi portino da qualche parte Sono contento per te.

    Sto aspettando l'enel da due mesi. Mi dai conferma del montaggio del contatore e del tempo trascorso dalla fine dei lavorilavori? Ti ringrazio anticipatamente, ciao. E' facile sparlare quando si è all'opposizione, ma adesso viene il bello, vediamo cosa sono capaci di fare adesso che non devono solo più parlare parlare e parlare. Mi ricordo che lui è venuto qua sul blog ma non solo qua a fare propaganda elettorale e a chiacchierare di tante belle cose.

    Vediamo se adesso riesce a tramutare almeno qualcuna delle tante chiacchiere in realtà! Ho installato l'impianto fotovoltaico e sto aspettando che l'ENEL monti il contatatore per poterlo attivare. La legge prevede un limite di 30 giorni dalla fine dei lavori, ne sono passati più di 45 da quando l'Enel ha ricevuto la raccomandata.

    Conosco altri 3 casi come il mio. Secondo il mio modesto parere scusate il gioco di parole ma il problema è che i problemi non si vogliono risolvere!!! Caro Beppe ti inviterei volentieri a vedere un progetto portato avanti nella provincia di Terni e dove nonostante tutto lavoro. E dico nonostante perché si lavora tra molteplici difficoltà a volte create proprio dalla politica che, al contrario di favorire uno sviluppo sostenibile, sembra il più delle volte indifferente ai progetti in fase di realizzazione.

    Un saluto al tutto il blog. Ciao Beppe Sono un frustrato da scelte sbagliate. Ovvero, dopo che leggo i tuoi post sul blog e vedo i tuoi spettacoli, mi sembra di aver sbagliato tutto nella vita l'auto, il lavoro ed anche l'acquisto della mia casa Per molte scalte sbagliate, non possofare molto, ma per il risparmio di energia della mia casa, forse si.

    Vorrei fare delle modifiche alla mia villetta a schiera che mi permettano di risparmaire energia elettrica e termica secondo le tue indicazioni pannelli elettrovoltaici e termovoltaici nonchè usare acqua non potabile per utilizzi non alimentari giardino, lavatrice e lavastoviglie. Ma nell'oceano della rete non è facile trovare le giuste dritte per aere maggiori informazioni tali dispositivi e delle eventuali contribuzioni della CEE a riguardo.

    Potresti darmi un mano tu a sapere dove andare a sbattere la testa per fare la cosa nella giusta direzione dopo utto quel che si sente ho paura di finire nelle grinfie di qualcuno che invece di vendere soluzioni intelligeti ti vende i suo personale profitto Salve, avete esposto i miei stessi dubbi. Volevo sapere sè avete ricevuto qualche risposta da Beppe Grillo.

    Comunque in attesa di ricevere utili informazioni ti saluto e ti ringrazio. Sono stato escluso ,nonostante la idoneità del progetto, perchè esaurite le disponibilità da parte della GRTN. Ora penso che si presenti anche un altro problema forse: Non ci sarà sotto un bel riciclaggio? Non è il caso di andare a vedere a chi e con quale criterio sono stati assegnati gli impianti?

    Come giustamente si evidenzia ,non è il caso di riconsiderare gli impieghi in bolletta e liberalizzare gli investimenti in energia "pulita" come in Germania visto che c'è chi vuole investire? Tieni conto che la ragione del ns. Personalmente sto ancora aspettando e sollecitando l'enel per avere il collegamento alla rete due-tre contattori per ca. I miei pannelli sono fermi sul tetto ed inutilizzabili. Hanno ragione allora tutti gli italiani che invece di avere un minimo di senso civico, con quei soldi se ne vanno in vacanza da qualche parte?

    I più importanti uomini del campo informatico tra cui Bill Gates ed i creatori di Google Larry Page e Sergey Brin stanno investendo milioni e milioni di dollari.. Marconi di Staranzano GO e con l'Unione degli Industriali di Gorizia abbiamo progettato un cancello a energia solare e, appena concluso, tutti son rimasti sbalorditi per il fatto che un pannello di discrete dimensioni poteva produrre l'energia sufficiente per alimentare non solo il cancello, ma anche per contribuire in casa Di italiano c'era veramente poca roba, che peccato Ti consiglio di creare un link dal blog dove sarà possibile ogni giorno verificare i nuovi NEMICI delle fonti rinnovabili italiane.

    Grazie a tutti per quello che facciamo, ci si risente alla prossima scoperta! Io mi domando se il governo Prodi ha intenzione di incentivare qusta ricerca per produrre energia elettrica in grandi centrali? Ho sentito in un documentario che basterebbero km quadrati di pannelli solari x soddisfare il fabbisogno di tutto il mondo. Ma la cosa che mi ha sconvolto maggiormente è stato il grafico che mostrava la proporzione tra questi km e tutto il sahara una piccola parte.

    Come si fa in Italia a mettere i pannelli? A chi mi devo rivolgere? Non so proprio nulla al riguardo. Parlo della delibera n. Di fatto questa delibera annulla il vecchio e ti costringe a firmare il nuovo contratto con il quale il gestore non ti paga più i Kw in eccesso ma te li accumula per un max di tre anni per eventuali conguagli.

    Quasi come l'attuale, ma il trucco dov'è? Passati i tre anni l'energia accumulata, se non riutilizzata, va in tasca al gestore. Questa delibera truffaldina ha due scopi: E' uno schifo e ti chiedo, visto che anche tu avrai lo stesso problema, cosa possiamo fare per bruciare questa delibera sapendo che se non firmi il nuovo contratto in ogni caso il vecchio è annullato e il gestore ti appioppa quello che più gli garba ci sono due tipi di contratto, quello standard e quello a fasce orarie.

    Buongiorno è la prima volta che scrivo nel blog e vorrei dare il mio contributo per quel che concerne il tema dell'energia rinnovabile. Parlo dell'energia termica ed elettrica prodotta dall'utilizo di colture agricole ddedicate. In Umbria terra esiste un progetto che ha fatto già molta sperimentazione in merito e che, come tutti i progetti che funzionano, stenta a decollare per mancanza di sostegno pubblico.

    Sarei lieto di avere vostre opinioni in merito e darevi ulteriori informazioni. UniCredit Banca finanzia le piccole imprese che intendono dotarsi di sistemi solari per la produzione di energia elettrica. Grazie a un progetto governativo che fa propria la direttiva dell'Unione Europea volta all'incentivazione dell'utilizzo di fonti alternative di produzione di energia, si legge in una nota, le piccole imprese che si dotano di impianti fotovoltaici, secondo un calcolo del Ministero dell'Ambiente, possono ottenere da 15 a 25 mila euro l'anno come contributo per un impianto medio da 35 kw.

    Ciao e complimenti per l'intraprendenza. Tanto per avere una idea di massima quanto si risparmia a prendere i pannelli in Germania? Mi piacerebbe sapere come mai il rivoluzionario motore a idrogeno che consuma acqua e non inquina non viene considerato come produttore di elettricità economico e non inquinante.

    L'idrogeno è solo un vettore energetico, un modo di immagazzinare l'energia che non sarebbe possibile con l'elettricità le pile sono disponibili solo per piccolo potenze e sono molto inquinanti. Non credo che le centrali di hidrogeno saranno veramente la risposta migliore per un semplice motivo: Esiste in Saint Nazaire un servizio gratuito di bus elettrici a batterie che si ricarica in un quarto d'ora da un erogatore posto ad ogni fermata del mezzo.

    La xsoluzione sarebbe di combaciare questa tecnologia con querlla solare ponendo dei pannelli solari salle tettoie delle fermate.

    Lo stesso si potrebbe ovviamnete fare per le macchine private. Le soluzioni esistono già. Il dibattito politico interno è stato acceso, secondo solo alla disputa sull'adesione alla Ue, ma ha prevalso la logica.

    La società moderna si trova a scegliere tra il ritorno al passato o ad un futuro sempre più affamato di energia. I recenti casi di black out lo hanno dimostrato: Sarebbe auspicabile pertanto una maggiore coerenza anche da parte dei contestatori di casa nostra: Caro Beppe, che ne dici del fatto che il famoso campo solare su progetto del Prof.

    Rubbia che si doveva realizzare in Sicilia ora pare non si farà più; il premio Nobel lo farà in Spagna nelle vicinanze di Barcellona, dove c'è già l'area ed i soldini pronti. La tecnologia proposta da Rubbia è all'avanguardia; energia termica dal sole, stoccata in una concentrazione salina e in seguito utilizzata per la produzione di energia elettrica; questo in sintesi il principio. Ora, pare che il Geometra messo dal Governo di Arcore al posto di Rubbia abbia dichiarato che questa tecnologia non funziona.

    Ma, caso strano, pare anche che lo stesso Geometra stia conducendo una trattativa per vendere questa tecnologia alla Cina. Rimane il fatto che, dal da quando mi occupo di solare, ho visto moltissime occasioni perse e nessuna volontà politica.

    Già da allora la tecnoclogia degli stagni solari a diversa concentrazione salina era nota. Informati se puoi su questa situazione e raccontaci cosa riesci a sapere per favore. Io, nel frattempo continuo a realizzare impianti solari termici, a recuperare le acque meteoricheed a progettare impianti a bassissimo consumo energetico.

    La questione del risparmio energetico è importante; solo che la tecnologia che c'e' a disposizione è povera non è concorrenziale con le altre. La Giunta regionale ligure, con il provvedimento n.

    Ho letto solo oggi il suo post; se non ha già provveduto diversamente posso metterla in contatto con il responsabile della DEA nella sua zona. Resto a sua disposizione per ogni eventualte chiarimento. L'azienda ha già installato 3 diversi tipi di impianti fotovoltaici, tutti con risultati ottimali.

    Ci contatti per un colloquio o per qualsiasi altra informazione. Chi di voiha avuto la fortuna di seguire questa notte lo speciale del TG1 sull'energia? La riconversione di centrali ad olio verso il gas e il carbone! Per il fotovoltaico il direttore del GTRN non ha detto nulla del tetto massimo di qualche MW per anno fissato dal decreto sul conto energia!

    Chi ha fatto il servizio manco se l'é posta la domanda! Poi come al solito questi servizi vanno in onda nelle fasce più comode!! Della biomassa neanche un esempio! Il biogas non se ne parla neppure! Che servizi del genere li faccia Report di rai tre in una fascia serale! Grillo mi potrebbe indirizzare verso un'azienda che installi sistemi fotovoltaici nella mia zona Sardegna , e che sia esperto nelle normative a tutela di questi investimenti.

    Lavoriamo sia per utenze domestiche che per aziende. Abbiamo gli uffici in via garigliano, 2 a Cagliari e ci puoi contattare al n. Domenica scorsa a Savona sono rimasto veramente perplesso. Sono candidato alle elezioni comunali nella lista dei verdi nella coalizione del centrosinistra. Ero al Santuario di Savona dove un piccolo gruppo di candidati dell' Unione in circoscrizione teneva un modesto presidio.

    Si discuteva tra di noi e con i rari passanti mentre volontari dell' UNITALSI aiutavano anziani e malati a raggiungere il Santuario per la messa dell' organizzazione in occasione dell' annuale pellegrinaggio. Sarebbe stata una scena agreste e di un tranquillo paese dove le discussioni politiche anche serrate si fanno in piazza discutendo con le persone magari davanti ad un bicchiere consci di lavorare tutti, pur con diverse posizioni per il bene comune nel rispetto reciproco.

    Ad un certo punto dal fondovalle arrivano due fuoristrada e una macchina più piccola. Era la lista di "sinistra alternativa" denominata "A sinistra per Savona", che veniva a fare un comizio elettorale. Poi partenza verso una nuova località Alla sera il telegiornale annuncia che la Svizzera vuole tassare i fuoristrada circolanti perchè inquinanti sia per le emissioni che per il rumore.

    Mi sorge un dubbio anche rispetto al protocollo di Kyoto: Caro Beppe e Amici scrivo per contestare una vostra affermazione. Voi annoverate l'energia da fonte fotovoltaica come pulita, in realtà questa è una panzana!!! Quindi pulita un c Beppe non pensi sia il caso di muoversi per sollecitare il ministro Pecoraro Scanio a destinare maggiori risorse al conto energia? Mi ricordo che lui è venuto qua sul blog a fare propaganda elettorale.. Sarei molto grato a chiunque potesse indicarmi società o enti cui proporre la mia candidatura sopratutto in Liguria.

    Ciao Federico, ti consiglio di visitare la fiera Energethica che si tiene in questi giorni a genova http: Li potrai trovare molte aziende a cui proporti, con i migliori auguri,. Salve a tutti, solo per portare alla vostra attenzione che il GRTN ha appena comunicato l'esaurimento della potenza incentivabile per il http: Dal comunicato, l'allegro gestore ci comunica che è sconsigliabile presentare domanda d'incentivazione nella prossima finestra di giugno , se non intervengono variazioni normative.

    Osservando i dati pubblicati, prendendo a riferimento impianti di potenza inferiore ai 50Kw in questa categoria rientrano gli impianti domestici il gestore ci informa che sono pervenute Facendo un rapido calcolo, chi avesse presentanto domanda di incentivazione a fine marzo eccomi! Come noterete inoltre, il gesTHORe in questa breve ma intensa comunicazione, si è ben guardato dal dire come verranno trattate le domande già presentate risultate inevase quest'anno. A questo punto c'è solo da sperare che si intervenga al più presto per eliminare il decreto truffa 6 febbraio Nel sono stati istallati 1.

    L'Europa guida la classifica delle aree con la maggior crescita nel settore, trend superiore perfino al Giappone, leader mondiale del fotovoltaico. Sul fronte degli operatori, il titolo di numero uno mondiale è andato ancora una volta alla giapponese Sharp, leader nella produzione di celle fotovoltaiche.

    A livello europeo al primo posto c'è Q-Cells, che nel ha raddoppiato la sua produzione, mentre il produttore cino-australiano Suntech ha triplicato la sua produzione rispetto al In questo contesto la realtà italiana resta marginale.

    Salve a tutti, da quando è partito il "Conto Energia" mi occupo di fotovoltaico e sarei lieta di divulgare tali informazioni a chiunque ne fosse interessato: Spero che il fotovoltaico in Italia si sviluppi come già in altri paesi europei è successo e cresca sempre di più in noi un animo ambientalista.

    Cara Ariella, da poco ho acquistato la mia abitazione, una casa unifamiliare, e sarei interessata ad avere notizie riguardo costi di impianto e gestione di impianti fotovoltaici. Cosa sai dirmi a tal proposito?? Ho predisposto la domanda per realizzare un tetto fotovoltaico sulla mia casa da inviare al GRTN nel prossimo bando di giugno.

    L'impresa che ha predisposto il progetto ha contattato il GRTN che riferisce di un possibile blocco dell'accettazione delle domande, forse con annullamento dell'intero nuovo bando a causa dell'eccessivo numero di domande pervenute gia' nel bando di marzo. E' possibile che tante aspettative vengano frustrate in questa maniera? Facciamo sentire la ns. Per maggiori informazioni a riguardo leggete il numero di Focus o andate al sito http: E adesso i treni vanno anche a letame, succede in svezia non ci credete riporto l'articolo da me letto su focus di agosto:.

    E' probabilmente quello recentemente inaugurato a Linkoping in Svezia, sulla linea per Vastevik, km. Va a mucca, nel vero senso della parola. L'impianto di alimentazione puo' infatti convertire in metano sia il letame prodotto dagli animali che gli scarti di macello degli animali stessi. Il biglietto costa 30 ossi di bistecca. Io scrivo e mi rispondo pure! Ho scoperto, notizia del Corriere della sera del 2 aprile che anche in Italia esiste qualcosa di simile,ma che sfrutta le correnti marine e non le onde come il progetto Portoghese.

    Per maggiori informazioni http: Mi sembra un bel modo di partire, solare, eolico, correnti marine, onde, e secondo le mie ricerche e' possibile pure ricavere energia sottoforma di metano prodotto come scarto di digestione dalle mucche! Altri studi stanno cercando di capire come funzionano i meccanismi batterici che stanno alla base della digestione delle termiti che come scarto invece producono idrogeno!

    Infine propongo a tutti una nostra idea che stiamo cercando di realizzare, molti di voi immagino vanno in palestra e molti ancora fanno spinning, la nostra idea è perchè non dotare le cyclette di alcune dinamo collegate a degli accumulatori? Voi fate spinning, noi immagazziniamo energia e alimentiamo le lampade e i neon, voi ancora avrete uno sconto sulla rata della palestra?

    Che ve ne pare? Ci siamo quasi ci voglio ora uccidere tutti hanno deciso la nosta vita tranne che noi l'enel ha deciso la gente di Civitavecchia deve morire,e che la morte gli giunga presto gli trasformiamo la centrale al carbone.

    Nessuno ne parla o fà finta di parlarne. Anch'io nella trasmissione di Fabio Volo ho notato che nella vicina Spagna vi è una legge che obbliga le nuove costruzioni ad installare sui tetti un'impianto fotovoltaico. Alla domanda di un'altro blogger l'italia e sempre ultima ad attrezzarsi per queste nuove fonti, posso solo dire che non c'è la voglia di volerle fare perchè siamo trascinati dalle grandi lobby del petrolio.

    Con un paese come il nostro sempre esposto al sole non vedo il motivo di non volerle, si parlava di energia nucleare di iniziare a costruire nuove centrali, questo andrebbe si a vantaggio di noi consumatori, ma a discapito dell'ambiente perchè non sappiamo ancora smaltire i rifiuti tossici. Allora mi domando e forse anche Beppe Grillo se lo chiede perchè non usufruire di queste fonti rinnovabile pur avendo un limite di 85 Mwp, perchè non aumentare questo limite, tanto di tetti c'è ne sono cosi tanti che si potrebbe produrre tanta energia durante il giorno da soddisfare il nostro fabisogno, con una conseguenza che, si brucierebbe meno petrolio e carbone, salvaguardando l'ambiente, ma sospratutto cercando di eliminare a poco a poco l'uso dei combustibili fossili.

    Vorrei sapere se questo è un problema legato ai solo costi degli impianti fotovoltaici oppure ad e un problema come sempre di non voler migliorare la vita di tutti noi? Inizio con una premessa Sono un agricoltore giovane , negli ultimi 15 anni la situazione per l'agricolture italiana è andata progressivamente peggiorando: Tanto che ora con il "supporto" dell'europa riforma della PAC ci conviene non coltivare nulla Mi piacerebbe conoscere il tuo pensiero su questo tema e magari sapere se non fossi interessato ad aiutare degli agricoltori associati in cooperetiva ad installare una "piccola raffineria".

    Ieri nella trasmissione italo-spagnolo di Fabio Volo ho avuto modo di conoscere che in spagna le nuove abitazioni devono avere dei pannelli solari installati per elettricità o acqua calda , questo obbligatoriamente per legge! Intanto per risparmiare ci possiamo organizzare andando alle stazioni di rifornimento di benzina che fanno il prezzo piu' basso e segnalarle agli altri per fare in modo che chi pratica prezzi piu' alti li abbassi.

    Date un'occhiata a http: Salve,mi chiamo Anita e mi occupo da non molto della azienda agricola di famiglia. Azienda dell'agro pontino, zona IGP di pregio, che ha rischiato, e forse rischia ancora, di essere tranciata da qualche chilometro di asfalto: Corridoio Tirrenico e Bretella Cisterna Valmontone ora li chiamano Superpontina e collegamenti trasversali ma il progetto è uguale:

    vetrina rossa terni gay romeo beta Perche' non esercitarlo e favorire chi vende le cose a meno prezzo?! Guardo il retro informativo della bolletta: Il comune, detiene la maggioranza delle quote azionarie, della società che gestisce la produzione di energia elettrica, tramite le tre centrali idroelettriche prospicenti il torrente Toscolano. I suoi lavori sono stati selezionati per festival e rassegne nazionali e internazionali, tra cui Vetrina della Giovane "Vetrina rossa terni gay romeo beta" d'AutoreNid PlatformInternational Festival D-Caf e Tanzmesse Ti seguo da sempre perchè mi diverti, ma negli ultimi anni perchè gridi quelle parole che vorrei gridare dal profondo della mia anima, ho 46 anni e sono un dirigente di una multinazionale,tre figli e poche speranze per il loro futuro. Inoltre, alle trattative,bisognerebbe cominciare a smetterla,dopo il monito dell'11 settembre alle multinazionali,di negare ai popoli, soprattutto a quelli che poggiano i loro piedi su grandi ricchezze,di negare loro i diritti umani,basta bombe,crimini,violenza,terrorismi,armi nucleari,promuovere la cooperazione fra stati e nazioni,creare ricchezze ma distribuendole riassettando il mercato del petrolio,e credo che a questo debbano pensare i politici,ancora sento dire che tutto va bene,la crescita c'è,non c'è pericolo di uscire dall'euro,e nessuno ha il coraggio di stracciare i Bot,e si continua a dire che il nord produce e il sud vive gay incontri firenze annunci escort viareggio espedienti e delinquenza,la ventata di aria nuova dov'è? Come per i contributi alla rottamazione di auto e moto le case aumentano i prezzi di listino esattamente del valore del contributo salvo poi aumentare lo sconto " normale " quando il contributo cessa.

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *